Il Foggia è ancora vivo. Greco stende il Perugia

Il Foggia è ancora in vita a 90 minuti dal termine del campionato. Allo ...

Foggia Reporter

Il Foggia è ancora in vita a 90 minuti dal termine del campionato. Allo Zaccheria i rossoneri si impongono 1-0 sul Perugia grazie al calcio di rigore realizzato da Greco al 75′.

Al momento, il Foggia è fuori dalla zona retrocessione. I tre punti conquistati questa sera permettono agli uomini di Grassadonia di toccare quota 37, in zona playout, ma sarà decisiva la trasferta di Verona in programma al Bentegodi sabato prossimo alle ore 15.00.

Sconfitta pesante invece per il Perugia di Nesta, attualmente fuori dalla zona playoff.

Privo di Kragl, Grassadonia schiera Zambelli dal primo minuto. Nel primo tempo occasioni da ambo le parti. Rossoneri pericolosi con Iemmello e Busellato, umbri al tiro con Vido e Verre (palo al 36′). Al 37′ primo cambio del Foggia: l’infortunato Zambelli lascia il posto a Loiacono. Nella ripresa i rossoneri sentono la pressione dello Zaccheria ma al 75′ ecco l’episodio che decide il match. Mazzeo viene steso da Sgarbi in area di rigore e l’arbitro indica il dischetto. Greco realizza battendo Gabriel che tocca la palla ma non quanto basta per smorzare l’urlo dello Zaccheria. Nel finale lo stadio è una bolgia e gli ospiti tentano l’assalto, confusionario e improduttivo. Finisce 1-0 per il Foggia.

FOGGIA-PERUGIA 1-0
75′ Greco (F)

FOGGIA (3-5-2): Leali; Martinelli, Billong, Ranieri; Zambelli (37′ Loiacono), Busellato (78′ Agnelli), Greco, Deli (66′ Galano), Gerbo; Iemmello, Mazzeo. All: Grassadonia

PERUGIA (4-3-1-2): Gabriel; Rosi, Gyomber, El Yamiq (71′ Sgarbi), Mazzocchi (46′ Falasco); Kouan, Carraro, Dragomir (67′ Kingsley); Verre; Vido, Sadiq. All: Nesta

Ammoniti: Vido (P)

Espulsi: Tonucci (F)