Politica

Sannicandro, è morto Peppino Iannone, il contadino-senatore

SANNICANDRO – Si è spento a Foggia all’età di 95 anni Giuseppe Iannone, già segretario regionale della CGIL e senatore della Repubblica Italiana per il PCI dal 1983 al 1992. 

Nativo di San Nicandro Garganico, dirigente sindacale e politico, è stato una storica figura del movimento delle lotte bracciantili in terra dauna e nel Mezzogiorno. Fu bracciante agricolo fin da piccolo per dare sostegno alla famiglia. Cordoglio è stato espresso dalla Cgil Puglia e dalla Camera del lavoro di Foggia.
“Con Peppino – affermano Gigia Bucci, segretaria generale della Cgil Puglia, e Gianni Palma, segretario generale della Camera del lavoro di Foggia – perdiamo una delle figure più rilevanti della storia del movimento politico e sindacale non solo in Capitanata e Puglia ma dell’intero Mezzogiorno. La sua
biografia si sovrappone a quella di tante donne e tanti uomini che in questi territori si sono battuti per l’emancipazione e la dignità del lavoro, sempre dalla parte dei più umili, ma con la capacità di uno sguardo prospettico tipica dei grandi dirigenti”.

Vincenzo D'Errico

Giornalista professionista e scrittore, impegnato a lungo nell’emittenza locale, collaboratore del quotidiano L’Edicola del Sud, direttore della Rivista Filosofia dei Diritti Umani / Philosophy of Human Rights.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio