Viaggi e turismo

Cosa fare e vedere a Biccari, tra Bubble Room e splendide aree naturali

Biccari è un piccolo borgo dei Monti Dauni, in provincia di Foggia, famoso per essere un perfetto esempio di turismo esperenziale in gradi di attrarre tanti turisti provenienti da qualsiasi parte dell’Italia e del mondo.

Questo caratteristico centro del Foggiano diede i natali all’uomo più veloce del mondo, Ralph de Palma, ed è oggi una delle principali mete turistiche sui Monti Dauni. Qui l’autenticità del borgo si sposa con esperienze uniche che si possono vivere in stretto contatto con la natura. Con la sua bellezza d’altri tempi sembra saltare fuori da un libro delle fiabe.

Negli ultimi anni il piccolo centro ha mostrato il volto migliore della provincia di Foggia, quello delle idee innovative, del buon turismo e soprattutto della buona e lungimirante amministrazione che opera per valorizzare il proprio territorio per farlo crescere positivamente e offrire ai visitatori esperienze uniche.

Se state pensando di visitare Biccari, il “bicchiere” dei Monti Dauni, ecco alcune tappe che dovete assolutamente segnare nel vostro itinerario per scoprire al meglio questo piccolo borgo tra stradine, archi, tante storie e scorci panoramici.

Cattedrale Maria SS Assunta

La Chiesa Madre di Biccari, la Cattedrale Maria SS Assunta, è un raffinato e notevole esempio di architettura neoclassica che sorge al centro del piccolo paese dei Monti Dauni.

L’edficiio così come lo vediamo oggi è stato ricostruito a metà del secolo scorso sulla preesistente Chiesa di Maria SS Assunta fondata nel lontano XVII secolo. La chiesa è molto ampia e soprattutto luminosa, presenta un classico impianto a tre navate a croce latina. Un grande quadro di scuola napoletana datato 1775 decora e impreziosisce la volta centrale della Chiesa sorretta da sei coppie di colonne. I

Torre Bizantina

Impossibile visitare Biccari e non rimanere piacevolmente stupiti dalla sua antica Torre Bizantina. Alta ben 23 metri e con un diametro esterno di 13 metri, suddivisa in tre piani, la possente torre cilindrica domina il paese e nel corso degli anni non ha subito rimaneggiamenti o ristrutturazioni di grande rilievo.

La Torre Bizzantine svetta nel cuore del centro storico di Biccari. Non si conosce la data esatta in cui questa torre è stata costruita ma grazie ad un’antica pergamena si può datare la sua costruzione tra il 1116 e 1122. Come altre torri presenti nle territorio della Capitanata, anche quella di Biccari venne eretta con scopo difensivo.

Lago Pescara

Il lago di Biccari è un bacino lacustre naturale chiamato Lago Pescara, un caratteristico laghetto che si estende per circa tre ettari con una profondità che, al centro del lago, raggiunge anche i quattro metri.

Il termine “Pescara” del laghetto, tuttavia, è improprio e deriverebbe da un errore di trascrizione sulle carte toponomastiche, in quanto la gente del posto gli assegnava il nome di “Peschiera”, attribuendo quindi al laghetto l’immagine di un luogo prospero per la pesca.

Il Lago Pescara si estende per circa tre ettari con una profondità che al centro raggiunge anche i quattro metri, inoltre costituisce un ecosistema ottimale per la vita e la riproduzione di varie specie ittiche come Carpe, Barbi e Alborelle.

lago di biccari
Crediti Foto: TripAdvisor

Trekking su Monte Cornacchia

Se siete amanti del trekking vi consigliamo di inserire tra le vostre tappe alla scoperta di Biccari e dei suoi dintorni il Monte Cornacchia. Questo monte, con i suoi 1152 metri è la cima più alta dei monti della Daunia (nonché di tutta la Puglia), per questo è definito anche il “tetto della Puglia”.

Tra i territorio di Biccari e Faeto, il meraviglioso Monte Cornacchia è da sempre meta di pellegrinaggi da parte di motociclisti e amanti della natura. All’interno di questo splendido ambiente incontaminato vivono numerose specie animali come diverse tipologie di uccelli e cinghiali.

Per la sua bellezza naturale e il suo pregio paesaggistico, la zona del Monte Cornacchia è stata designata dall’Unione Europea come Sito di Importanza Comunitaria ed è conosciuta con il nome di SIC “Monte Cornacchia – Bosco Faeto” (IT9110003). Dalla cima di Monte Cornacchia è possibile ammirare un paesaggio spettacolare.

Grazie a Daunia Avventura è possibile organizzare vere e proprio escursioni alla scoperta della vettà più alta di Puglia. Guide esperte vi accompagneranno, con percorsi escursionistici mirati, dal Lago Pescara fino al rifugio Monte Cornacchia.

Dormire nelle Bubble Room e nelle Case sugli alberi

Un’esperienza che dovete assolutamente provare se scegliete di visitare il borgo di Biccari è sicuramente quella di dormire nel bosco in particolari strutture come le Bubble Room e le Case sugli alberi.

Un’esperienza unica, magica e speciale da vivere nel fiabesco bosco di Biccari, immersi nella natura per degustare i prodotti tipici dei Monti Dauni con un fantastico cesto picnic.

Bubble room biccari
Foto Crediti: Profilo Facebook Gianfilippo Mignogna

Grazie alla Bubble Room si potrà dormire sotto le stesse, tra alberi secolari del bosco di Lago Pescara, ai piedi del magnifico Monte Cornacchia, il tetto della Puglia. Le Bubble Room di Biccari sono particolari e suggestive sfere realizzare con materiale plastico che ricorda molto il tessuto di un robusto gommone nautico.

Appena varcato l’ingresso la sensazione è magica, è come sentirsi in una vera favola. Provare per credere! Per prenotazioni contattare Cooperativa di Comunità Biccari oppure procedere attravero la piattaforma di Booking.

Altra attrazione unica nel cuore del bosco di Biccari, le Case sugli alberi. A Biccari, infatti, è possibile dormire anche in una casa sull’albero di Daunia Avventura, in mezzo ad un bosco secolare e a contatto con la natura, è un’esperienza magica e rigenerante. Si può dormire nelle casette di legno costruite sugli alberi, tra il canto degli uccelli e il profumo della natura.

Fonte: www.comune.biccari.fg.it

 

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.
Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock