Cultura e territorio

Turismo di prossimità, ecco le migliori mete per una vacanza in provincia di Foggia

Dopo la pandemia causata dalla diffusione del Covid-19 che ha letteralmente investito il mondo abbiamo decisamente cambiato il modo di programmare le nostre vacanze estive. Tra incertezze, paure e la voglia di riscoprire i tesori che ci circondano senza dover necessariamente prendere l’aereo e raggiungere mete lontane abbiamo iniziato a prendere in considerazione la possibilità di organizzare le nostre vacanze estive a due passi da casa.

Da qui nasce il cosiddetto turismo di prossimità, una nuova forma di concepire i soggiorni fuori dalla propria città ma senza dover allontanarsi troppo. Si tratta di un vero e proprio trend che negli ultimi mesi ha fatto molto parlare di sè e che ci accompagnerà durante i mesi estivi. Ma cosa si intende precisamente con il termine turismo di prossimità?

Cos’è il turismo di prossimità

Per turismo di prossimità si intende generalmente lo spostamento verso luoghi vicini – raggiungibili facilmente in auto – dalla propria città. Quella che il viaggiatore si appresta a vivere è una vacanza dai ritmi lenti alla scoperta di un piccolo e caratteristico borgo o di una località non molto affollata.

Con il turismo di prossimità si torna a vivere la propria provincia e la propria regione troppo spesso date per scontate e sottovalutate. Visitare luoghi meravigliosi che possiamo raggiungere facilmente con la macchina percorrendo pochi chilometri è il vantaggio di vivere in una regione dalle mille risorse e da invidiati tesori paesaggistici.

In Puglia il concetto di turismo di prossimità strizza l’occhio alla tendenza, tipica degli anni ’80 e ’90, di affittare piccoli appartamenti al mare o in montagna a pochi chilometri da casa per trascorrere i mesi estivi lontani dal caos cittadino. Le nuove generazioni, nel corso degli anni, hanno poi accantonato la vacanza vicino casa preferendole destinazioni turistiche all’estero. Ibiza, Santorini, Barcellona, Madrid, Mykonos e altre mete super gettonate hanno di colpo sostituito i borghi marinari e di montagna che caratterizzano la Puglia da nord a sud.

Con il turismo di prossimità si torna a parlare di centri ospitali e pittoreschi in cui trascorrere piacevoli giornate al fresco tra escursioni nei boschi e visite nei piccoli centri storici – se si parla di borghi di montagna – o lunghe passeggiate al mare al profumo di salsedine per le località marine.

Dove andare in Capitanata? Abbiamo preparato un piccolo itinerario da non perdere per chi vuole organizzare una vacanza senza dover macinare chilometri su chilometri o prendere aerei.

Turismo di prossimità: itinerario per una vacanza in provincia di Foggia

Se avete pensato ad una vacanza nella ricca e spettacolare provincia di Foggia sappiate che questa splendida terra dorata incorniciata dai Monti Dauni e bagnata dall’Adriatico è un bagaglio di tesori che vi lascerà senza parole.

Il turismo di prossimità è ideale per chi vuole scoprire le bellezze vicine e soprattutto sostenere economicamente le realtà locali duramente colpite dalla pandemia. Se per la vostra vacanza state pensando ad un tour alla (ri)scoperta della Capitanata questa piccola guida farà sicuramente al caso vostro.

Dai Monti Dauni al Gargano: tour per una vacanza in Capitanata

Ecco alcune località che vi consigliamo di visitare per un itinerario made in Capitanata tra la gustosa cucina locale, i caratteristici dialetti locali e gli scenari da favola.

Partiamo dai Monti Dauni, ecco i borghi che vi conquisteranno per la loro bellezza e autenticità. Piccoli centri che con antiche chiese, viuzze, botteghe artigiane e scorci romantici sono perfetti per una vacanza all’insegna del relax:

  • Biccari – Splendido e piccolo borgo dei Monti Dauni che non smette mai di stupire. A Biccari si può vivere un’esperienza unica, magica e speciale da vivere nel fiabesco bosco di Biccari con le caratteristiche Bubble Room immersi nella natura per degustare i prodotti tipici dei Monti Dauni con un fantastico cesto picnic.
  • Bovino – Un altro centro dei Monti Dauni che si sviluppa in un borgo medievale in cui il tempo sembra essersi fermato è quello di Bovino. Qui si respira ancora tutta l’autenticità delle tradizioni più antiche. Il caratteristico borgo finito tra le pagine dell’autorevole giornale internazionale National Geographic fa capolino dall’altura che domina la valle del torrente Cervaro, a circa 30 km dalla città di Foggia.
  • Roseto Valfortore – Tra boschi e antichi mulini ad acqua si sviluppa il borgo di Roseto Valfortore, un piccolo centro che si affaccia sul fiume Fortore. Considerato uno dei Borghi più Belli d’Italia per l’estate 2021 ha pensato di offrire ai suoi visitatori una vacanza esperenziale unica: il Glamping.
  • Orsara di Puglia – Piccola e graziosa, Orsara di Puglia è un piccolo paese nel cuore dei Monti Dauni. Qui la vita trascorre lentamente tra le viuzze e i saliscendi. Insignito del marchio di Città Slow da Slow Food e della Bandiera Arancione del Touring Club, il borgo custodisce l’antica Grotta di San Michele. Il culto di San Michele accomuna diversi centri in provincia di Foggia e lega soprattutto Monte Sant’Angelo, Cagnano Varano ed Orsara.
  • Sant’Agata di Puglia – Come un presepe il piccolo paese di Sant’Agata di Puglia affascina i visitatori e i turisti con la sua semplicità. Con le sue case in pietra e la natura che regala scenari da cartolina offrendo panorami mozzafiato. Perdetevi tra le stradine del centro storico e ammirate i murales che le colorano.

Spostandoci sul Gargano, ecco alcune località che vi consigliamo di visitare per un soggiorno rilassante tra natura e cultura. Borgi marini e splendidi luoghi che vi faranno dimenticare per alcuni giorni la frenesia della città regalandovi momenti indimenticabili:

  • Vieste – Perla del Gargano, regina della Capitanata marina è una località amata da turisti italiani e stranieri. Per una vacanza al mare che si rispetti è impossible programmare un tour del Gargano senza visitare l’incantevole Vieste con le sue casette bianche, i muri segnati dalla salsedine, le leggende dei pescatori e le reti lasciate ad asciugare. Simbolo della cittadina il caratteristico Pizzomunno.
  • Peschici – Reginetta del Gargano, con le sue case e i suoi scorci ricorda tanto le splendide cittadine della Grecia. Impossibile visitare il borgo di Peschici e non restarne affascinanti. Tra antichi trabucchi e piccole botteghe Peschici è perfetta per chi vuole concedersi una vacanza al mare rilassante e chic.
  • Mattinata – Piccolo centro del Gargano tra Manfredonia e Vieste, Mattinata vanta spiagge sensazionali, calette, grotte marine e baie davvero molto particolari. Tra case di campagna e caratteristiche masserie, questo borgo garganico semplice e senza troppi fronzoli è ideale per un soggiorno all’insegna del relax e di lunghe giornate al mare.
  • Vico del Gargano – Paese dell’amore e degli agrumi, Vico del Gargano è uno dei Borghi più belli d’Italia. Se visitate questo piccolo borgo garganico con la vostra dolce metà ricordatevi di scambiarvi un tenero bacio nel cosiddetto Vicolo del bacio. Per i più golosi, invece, consigliamo di gustare l’ottima paposcia locale. Panfocaccia tipico dei paesini del Gargano da farcire con diversi e deliziosi condimenti.

Annarita Correra

Mi chiamo Annarita Correra, ho 28 anni, sono una giornalista pubblicista, una copywriter, content creator e cantastorie. Credo che la bellezza salverà il mondo e per questo la cerco e la inseguo nella mia terra, la più bella del mondo. L’amore per la letteratura mi ha portato a conseguire la laurea triennale in Lettere Moderne e quella magistrale in Filologia Moderna. Ho collaborato con riviste online culturali, raccontando con interviste e reportage le bellezze pugliesi. La mia avventura con Foggia Reporter é iniziata cinque anni fa. Da due anni curo la linea editoriale del giornale, cercando di raccontare la città e la sua provincia in modo inedito, dando voce e spazio alla cultura e alle nostre radici. Scrivo e creo contenuti digitali, gestisco la pagina Instagram del giornale raccogliendo e raccontando le immagini più belle delle nostra terra.
Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock