Home»Cronaca»Il crollo di Viale Giotto: una ferita ancora aperta nel cuore dei foggiani

Il crollo di Viale Giotto: una ferita ancora aperta nel cuore dei foggiani

Dopo 17 anni il ricordo è ancora vivo nel cuore dei cittadini foggiani

Nella notte fra il 10 e l’11 novembre 1999, una palazzina in viale Giotto, a Foggia, crollava, uccidendo 67 persone. Bastarono solo diciannove secondi ad abbattere l’edificio, a cancellare sogni, desideri, destini.

Nelle ore che seguirono, i vigili del fuoco, i volontari e le forze dell’ordine, scavarono senza sosta, nella speranza di poter estrarre qualcuno vivo fra le macerie.

Quella tragedia è commemorata dal “Giardino della memoria” e dal monumento del maestro Silvano Pellegrini, inaugurato tre anni fa. Tuttavia, anche in questo anniversario, vogliamo spendere un pensiero per quanti, quel giorno persero la vita, e per i loro cari.

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Cia Puglia: "Orgoglio contadino e aggregazione per spingere l'export"

Articolo successivo

Sparatoria a Foggia: Il bilancio è di un morto e un ferito