Viaggi e turismo

Borghi marinari del Gargano, ecco dove trascorrere l’estate al profumo di salsedine

La costa garganica è ricca di sorprese, è costellata infatti da numerose baie e grotte marine meravigliose e caratterizzate da nomi molto particolari. Tra natura selvaggia e pittoreschi centri sul mare, il Gargano è un meraviglioso quadro in cui l’azzurro del mare si sposa dolcemente al verde della profumata macchia mediterranea.

Dopo avervi parlato delle spiagge e delle baie più belle da visitare per giornate all’insegna del relax, vi parliamo dei borghi marinari del Gargano che dovete assolutamente visitare per apprezzare pienamente la bellezza di un territorio ricco di sorprese che da sempre incanta turisti italiani e stranieri provenienti da qualsiasi parte del mondo.

Peschici

Acqua cristallina, panorammi mozzafiato, caratteristiche calette, alte e bianche falesie a strapiombo sul mare, romantiche spiaggette, antichi castelli, tradizioni e paesaggi unici che regalano scorci mozzafiato.

Se state programmando una vacanza sul Gargano, ecco i piccoli centri che vi consigliamo di visitare per un soggiorno da favola inebriato dall’inconfondibile profumo del mare.

Borghi a picco sul mare del Gargano

I borghi marinari del Gargano conservano un impianto tipicamente medievale e il loro fascino li rende luoghi pittoreschi in cui trascorrere una vacanza indimenticabile tra i muri bianchi accarezzati dalla salsedine, le reti dei pescatori lasciate ad asciugare, antiche leggende di sirene, deliziosi manicaretti locali e negozietti di souvenir.

Ecco i borghi più caratteristici del Gargano che dovete visitare questa estate se volete puntare al turismo di prossimità:

Peschici: un dedalo di stradine e vicoletti percorre questo centro garganico impreziosito da antichi trabucchi e piccole botteghe. Peschici è perfetta per chi vuole concedersi una vacanza al mare rilassante e chic. Questa località sorge su un’altura a picco sul mare. Impossibile visitare il borgo di Peschici e non restarne affascinanti.

Vi consigliamo di visitare l’antico Castello che domina fiero la costa garganica regalando un bellissimo scorcio da fotografare, assaggiare la paposcia, fare una sosta golosa e rinfrescante alla Gelateria Michel e concludere in bellezza la giornata ammirando il tramonto dal Trabucco da Mimì.

– Vieste: perla del Gargano, Vieste regala sempre tante emozioni e ricordi indelebili ai suoi visitatori. Per una vacanza al mare che si rispetti alla scoperta della provincia di Foggia è impossibile tralasciare l’incantevole Vieste. Con le sue casette bianche e le sue splendide spiagge è una località perfetta per ammirare l’essenza del Gargano.

Simbolo della cittadina il caratteristico Pizzomunno, l’alto e bianco monolite intorno a cui ruota una toccante e romantica leggenda. Se visitate Vieste non perdetevi l’occasione di scattare una foto all’iconica scalinata dell’amore.

Rodi Garganico: il terzo borgo marinaro che vi consigliamo di visitare se state programmando un tour del Gargano quest’estate è quello di Rodi Garganico. Si tratta di un piccolo centro a circa 35 km da Vieste lungo la costa nord del Gargano.

Come per i precedenti borghi, anche il centro storico di Rodi presenta caratteristiche medievale e si trova a strapiombo sul mare. Qui, in diversi punti strategici è possibile ammirare un romantico e mozzafiato panorama. Tra vicoletti e terrazze a picco sul mare, Rodi Garganico è uno tra i più importanti produttore del limone Femminello.

Annarita Correra

Mi chiamo Annarita Correra, ho 28 anni, sono una giornalista pubblicista, una copywriter, content creator e cantastorie. Credo che la bellezza salverà il mondo e per questo la cerco e la inseguo nella mia terra, la più bella del mondo. L’amore per la letteratura mi ha portato a conseguire la laurea triennale in Lettere Moderne e quella magistrale in Filologia Moderna. Ho collaborato con riviste online culturali, raccontando con interviste e reportage le bellezze pugliesi. La mia avventura con Foggia Reporter é iniziata cinque anni fa. Da due anni curo la linea editoriale del giornale, cercando di raccontare la città e la sua provincia in modo inedito, dando voce e spazio alla cultura e alle nostre radici. Scrivo e creo contenuti digitali, gestisco la pagina Instagram del giornale raccogliendo e raccontando le immagini più belle delle nostra terra.
Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock