Attualità

Pugliettone, il panettone che racconta la Puglia: tra gli ingredienti anche i limoni del Gargano

Puglia – Ci sono sapori che ci fanno immergere in un vero e proprio viaggio sensoriale tra le bellezze e i tesori della nostra Puglia, una regione che riesce sempre a stupirci e a regalarci nuove ed emozionanti avventure.

In questo particolare momento in cui non si può viaggiare come prima e non possiamo viverla pienamente come meriterebbe, l’ultima golosa idea della Dolceria Sapone vuole raccontare con un profumato e speciale dolce natalizio tutte le meraviglie naturali pugliesi, quelle materie prime che rendono ogni luogo unico.

La rinomata pasticceria artigianale con sede ad Acquaviva delle Fonti (in provincia di Bari), guidata dal pasticcere Eustachio Sapone, ha pensato ad un panettone che racchiude tutti i profumi e le essenze della Puglia, un regalo perfetto che farà sicuramente una grandissima figura sotto l’albero di Natale.

Di cosa stiamo parlando? Del Pugliettone, un panettone pugliese le cui sinuose forme ridisegnano il profilo del trullo, simbolo della regione più bella del mondo, con la sua pianta circolare, la sua cupola bianca che culmina nella vetta del pinnacolo.

Nel Pugliettone c’è tutta l’originalità della manifattura, realizzata a mano per ogni pezzo dal maestro ceramista Marcello Fasano di Grottaglie, conica e iconica con tutto un alfabeto di colori, profumi e racconti. Sì perchè questo delizioso panettone made in Puglia è una vera e propria opera d’arte, non solo culinaria.

Ogni Pugliettone viene accompagnato da una meravigliosa e caratteristica scultura in ceramica di Grottaglie, prodotta a mano dal ceramista Marcello Fasano. Ancora una volta torna l’iconica forma dei trulli che accompagna questo viaggio verticale che dal Gargano ci porta fino a Leuca.

La preparazione del Pugliettone è un momento delicato di antica tradizione, arte, artigianato e tanta passione. Eustachio Sapone, infatti, riscalda il piatto d’argilla, un contenitore brevettato, apparecchiando una base di pampini di vite di uva di Primitivo delle Tenute Chiaromonte e poi cuoce il goloso Pugliettone dopo aver selezionato gli ingredienti che come una gustosa sinfonia danno vita ad una prelibatezza unica nel suo genere.

Arriviamo quindi ai protagonisti di questo nuovo panettone pugliese. Il Pugliettone è preparato con: fichi dottati del Salento, limoni del Gargano, le essenze aromatiche della Murgia barese, le bucce d’arancia del tarantino e la tipica glassa alle mandorle di Toritto.

Ci sono anche i succosi limoni del Gargano, una varietà antichissima. Gli agrumi, arance e limoni, rappresentano importanti prodotti naturali per i paesini garganici, specialmente per i centri di Vico del Gargano, Ischitella e Rodi Garganico.

In questi territori viene coltivato ogni anno il Limone Femminello del Gargano, prodotto principe per l’economia del territorio garganico. Si tratta di una delle eccellenze del territorio e può fregiarsi del riconoscimento IGP, vista l’alta percentuale di succo, gli intensi e deliziosi profumi e le sue uniche proprietà organolettiche. Il Femminello del Gargano è un limone antichissimo. Le prime documentazioni storiche di questo limone risalgono all’anno Mille.

Il Pugliettone è disponibile in edizione limitatissima vista l’unicità del prodotto realizzato da maestri dell’artigianato pugliese. Viene consegnato in una elegante scatola in legno. Il suo costo è di 110,00 euro. Per ulteriori informazioni visitate la pagina web di Dolceria Sapone. Buon Natale al gusto di Puglia!

Annarita Correra

Mi chiamo Annarita Correra, ho 27 anni e amo raccontare storie. Credo che la bellezza salverà il mondo e per questo la cerco e la inseguo nella mia terra, la più bella del mondo. L’amore per la letteratura mi ha portato a conseguire la laurea triennale in Lettere Moderne e quella magistrale in Filologia Moderna. Ho collaborato con riviste online culturali, raccontando con interviste e reportage le bellezze pugliesi. La mia avventura con Foggia Reporter é iniziata cinque anni fa. Da un anno curo la linea editoriale del giornale, cercando di raccontare la città e la sua provincia in modo inedito, dando voce e spazio alla cultura e alle nostre radici. Mi occupo di web editor e creo contenuti digitali, gestisco la pagina Instagram del giornale raccogliendo e raccontando le immagini più belle delle nostra terra.
Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock