Ambiente

Incendio su Monte Cornacchia, brucia il tetto di Puglia. Sindaco di Biccari: “Il nostro Monte resiste”

Biccari – Vi abbiamo spesso raccontato delle bellezze del territorio di Biccari e delle tante iniziative per rendere questo angolo di Capitanata – e più precisamente dei Monti Dauni – un luogo perfetto per il turismo esperienziale.

Un pericoloso incendio è divampato lungo i profili di Monte Cornacchia, la vetta più alta di Puglia. “Il nostro Monte resiste. La cima più alta della Puglia è stata solo sfiorata dal fuoco. Tutto intorno però solo cenere e fumo. Per tanti, troppi ettari”.

Queste le parole del sindaco Gianfilippo Mignogna che ha raccontato sulla sua pagina Facebook il triste episodio dell’incendio che ha colpito il suo amato territorio.
“Brucia il Sud e brucia anche Biccari. Ormai dovrebbe essere chiaro a tutti che così non si può continuare. La Politica deve tornare a mettere al centro la cura del territorio con azioni concrete, investimenti, scelte radicali che sappiano individuare le giuste priorità. Roma e Bari non possono più lasciare soli i Comuni (specie quelli piccoli) a presidiare, peraltro senza grandi mezzi, territori complessi come quelli montani e boschivi – scrive ancora il sindaco del piccolo comune del Foggiano -.
A distanza di qualche anno probabilmente cominciano a farsi sentire gli effetti della soppressione delle Comunità Montane e dell’accorpamento del Corpo Forestale senza l’individuazione di nessuna soluzione alternativa per la vigilanza, il controllo, la prevenzione. Perciò è ancora più importante che siano le Comunità a “custodire” i beni comuni educando al rispetto delle regole.
Siamo tutti chiamati a fare la nostra parte anche con piccoli gesti, anche in giornate di festa come questa: non lasciare rifiuti, non accendere falò, rispettare i luoghi che ci ospitano, collaborare con le autorità in caso di bisogno. Sono le scelte che facciamo che ci dicono da che parte stiamo”.
Mignogna ha poi aggiunto sempre sulla sua pagina Facebook aggiornando sulla situazione che vede coinvolto il suo comune: “Il lavoro incessante di vigili del fuoco, personale Arif e volontari di protezione civile RCB – Radio Club Biccari è continuato per tutto il giorno per circoscrivere il fronte del fuoco. Un grazie di cuore a tutti loro!
Grazie anche ai tanti che hanno manifestato vicinanza a Biccari, Faeto e Castelluccio – continua il primo cittadino -. Un grazie speciale anche ai consiglieri regionali Antonio Tutolo e Joseph Splendido per il loro interessamento e ai tanti amici sindaci che si sono fatti sentire. In questi casi non restare soli è davvero un grande conforto. Purtroppo non è ancora finita”.
Seguiranno aggiornamenti.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.
Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock