Home»Cronaca»Picchia e deruba una ragazza: arrestato dai carabinieri

Picchia e deruba una ragazza: arrestato dai carabinieri

Per impossessarsi della borsa della vittima

Una rapina assurda, di insensata violenza, è stata commessa nella serata di sabato a Trinitapoli,
quando un pregiudicato del posto, LUCE BARTOLOMEO, cl. '83, pensando a chissà quale bottino,
non ha esitato a sferrare un pugno in pieno volto alla sua vittima, una giovanissima ragazza di
Margherita di Savoia, mentre era seduta su una panchina in attesa che arrivassero gli amici con i
quali avrebbe dovuto trascorrere la serata.

L’uomo, ben noto ai Carabinieri per i suoi trascorsi con la giustizia, si era dapprima avvicinato alla
ragazza simulando un banale approccio, chiedendo una sigaretta, guardandosi intanto intorno in
attesa del momento propizio. All’improvviso, infatti, ha afferrato la borsa della ragazza che,
essendosi già allarmata per lo strano atteggiamento dell’uomo che continuava a fissare la sua borsa,
non si è lasciata sorprendere, e ha quindi tentato di impedire che il malfattore riuscisse ad
impadronirsi del bottino, fino a quando un violento pugno in pieno volto che l'ha costretta a mollare
la presa. Proprio in quel momento, però, si trovava a transitare una pattuglia di Carabinieri della
locale Stazione che, accortisi dell’accaduto, hanno rincorso delinquente bloccandolo e
dichiarandolo in stato d’arresto.

Alla vittima, visitata presso il locale pronto soccorso, sono state diagnosticate lievi lesioni, con una
prognosi di pochi giorni. Luce Bartolomeo, invece, su disposizione del P.M. di turno, è stato
rinchiuso nel carcere di Foggia. Dovrà rispondere dei reati di rapina e lesioni personali.

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Workshop Yoga a Parcocittà

Articolo successivo

Linea Ferroviaria Bari-Foggia: investita una persona