Cerignola, caso di meningite: adottato piano di profilassi

Adottato piano di profilassi a Cerignola

Foggia Reporter

A seguito del nuovo caso di meningite registrato a Cerignola l’ASL Foggia ha adottato prontamente il piano di profilassi previsto in questi casi.

Sono stati immediatamente allertati i pediatri. Le persone venute a contatto diretto con la paziente (familiari, docenti, compagni di classe e personale ospedaliero) sono state sottoposte a profilassi anti-batterica.

La situazione è sotto controllo – dichiara la Direzione Generale – ed è monitorata costantemente dagli operatori del Dipartimento di Prevenzione, prontamente intervenuti. Un campione di liquido biologico della bambina è stato inviato al laboratorio regionale di riferimento presso l’Istituto di Igiene dell’Università di Bari per una puntuale tipizzazione del ceppo responsabile.

Si precisa che il caso in oggetto non ha alcuna connessione con quello registrato nello scorso aprile e che si tratta di episodi isolati e non di un focolaio epidemico.