Cerignola, nuovo caso di meningite: una bambina è in coma farmacologico

Nuovo caso di meningite a Cerignola

Foggia Reporter

Cerignola – Grande paura a Cerignola, dove si parla già di un nuovo caso di meningite. Una bambina è attualmente ricoverata a San Giovanni Rotondo e posta in coma farmacologico. Panico e allarme nella scuola frequentata dalla piccola, il plesso Cesare Battisti di Cerignola, plesso centrale dell’IC “Battisti-Don Bosco”.

Ieri la scuola di Cerignola venuta a conoscenza in forma ufficiale di quanto accaduto la notte prima, ha disposto l’evacuazione del plesso e ha informato il sindaco Franco Metta e i vertici della Asl Foggia.

Il sindaco di Cerignola ha ordinato «l’immediata sospensione di ogni attività scolastica e la chiusura del plesso scolastico di piazza Ventimiglia dell’Istituto comprensivo limitatamente al plesso Battisti, per quattro giorni dal 28 al 31 maggio al fine di permettere la sanificazione dei locali per la problematica occorsa e comunicata dal Dipartimento di prevenzione dell’Asl Foggia ed ogni utile attività per porre in essere le misure di profilassi necessarie».

Si attende risposta su quale ceppo di meningococco abbia interessato l’alunna di quinta primaria, si pensa però che non dovrebbe trattarsi di una tipologia particolarmente aggressiva. Questo non è il primo caso a Cerignola: a metà aprile un alunno della scuola primaria di via Terminillo era stato trasferito all’ospedale “Giovanni XXIII” di Bari con una diagnosi simile a quella della piccola appena colpita.