Ambiente

Wild Foggia, sbocciano orchidee selvatiche in città

Foggia – Un miracolo della natura avviene in questi giorni nell’area urbana di Foggia, specie altrove rare e minacciate trovano all’interno dell’area urbana piccoli lembi di habitat dove esistono siti idonei per la loro sopravvivenza e allora, a volte, si possono incontrare autentiche rarità.

Spiega Matteo Caldarella esperto di fauna, flora ed habitat del Centro Studi Naturalistici: “Già in passato abbiamo evidenziato come in alcune aree a verde sono presenti importanti specie che normalmente definiamo selvatiche e anche quest’anno, complici le giornate soleggiate, addirittura in anticipo abbiamo riscontrato la fioritura di colonie di orchidee in alcuni prati. Ormai l’appuntamento con la rotonda dell’aero di Via Telesforo è immancabile, ma grazie anche alle indicazioni di appassionati come Michele Ciavarella, che ci ha segnalato la presenza di orchidee nel prato di Piazza della Legalità, abbiamo verificato la presenza di un’altra nutrita colonia di queste piccole meraviglie botaniche nostrane (O. sphegodes) anche in questo prato che annovera anche una stupenda fioritura di pratolina comune (B. perennis).

Continua Matteo Caldarella: “Occorre gestire con attenzione gli sfalci dei prati per far in modo di consentire la disseminazione e la propagazione di queste importanti specie che una volta erano comuni negli estesi pascoli del Tavoliere (all’epoca della Transumanza) e che ora si vedono sempre più minacciate per la mancanza dei loro habitat naturali.

L’anno scorso la gestione degli sfalci dopo le nostre segnalazioni è stata ottimale e si nota anche un certo aumento dei siti di presenza. Sicuramente piccole attenzioni e azioni concordate a favore della biodiversità, non solo per la flora, ma anche per la fauna, sono auspicabili per favorire la presenza di specie selvatiche. D’altronde in altri luoghi, concetti come birdgardening e l’utilizzo dei wildflower anche a scopi ornamentali, sono utilizzati nella pratica di gestione delle aree a verde anche perché, in altri paesi, la qualità della vita si misura anche attraverso il tasso di biodiversità presente nelle aree urbane.

Annarita Correra

Mi chiamo Annarita Correra, ho 27 anni e amo raccontare storie. Credo che la bellezza salverà il mondo e per questo la cerco e la inseguo nella mia terra, la più bella del mondo. L’amore per la letteratura mi ha portato a conseguire la laurea triennale in Lettere Moderne e quella magistrale in Filologia Moderna. Ho collaborato con riviste online culturali, raccontando con interviste e reportage le bellezze pugliesi. La mia avventura con Foggia Reporter é iniziata cinque anni fa. Da un anno curo la linea editoriale del giornale, cercando di raccontare la città e la sua provincia in modo inedito, dando voce e spazio alla cultura e alle nostre radici. Mi occupo di web editor e creo contenuti digitali, gestisco la pagina Instagram del giornale raccogliendo e raccontando le immagini più belle delle nostra terra.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock