Ambiente

Grande successo per la Trash Challenge: ecco la Foggia che ci piace

Foggia – Ieri, domenica 5 maggio, è stato il turno dell’anfiteatro di via Furore per i ragazzi volenterosi della Trash Challenge Foggia.

Questa volta le mani dei volontari della Trash Challenge si sono prese cura di un luogo di ritrovo, un luogo collocato in periferia che deve essere salvaguardato dai suoi stessi “vicini”.

La situazione era disastrosa e i rifiuti erano dappertutto e di ogni genere. La vegetazione altissima e fitta nascondeva in parte la grossa quantità d’immondizia tra i gradoni della struttura e il manto erboso circostante.

La maggior parte del materiale rinvenuto era il probabile risultato di baldorie giovanili (e non), di consumazioni alimentari (pizza, e numerose bottiglie e lattine di birra) e molto altro ancora.

I rifiuti si concentravano nell’anfiteatro e sulla strada: abbiamo ripulito anche l’angolo dove si incrociano via Almirante e via Berlinguer, ma ovviamente il lavoro da fare in quella zona è davvero tanto (materiale edilizio, anche nuovo, viene gettato senza esiti e nella totale libertà). Questa volta è stato possibile solo in parte ‘differenziare’ i rifiuti, a causa del loro eccessivo degrado fisico e nei giorni a venire, chi di dovere provvederà a portar via da quel luogo i bustoni dell’indifferenziata e i rifiuti speciali da noi rinvenuti e accatastati dinanzi all’entrata della struttura.

C’è una gran parte di Foggia che non resta indifferente e mette da parte i propri impegni per il bene della propria città e comunità; è una catena che si allarga, per ogni Trash Challenge ci sono nuovi anelli che costruiscono un cerchio meraviglioso: un effetto domino fatto di proposte, idee, partecipazione e civiltà. E’ questa la Foggia che ci piace!

Annarita Correra

Mi chiamo Annarita Correra, ho 27 anni e amo raccontare storie. Credo che la bellezza salverà il mondo e per questo la cerco e la inseguo nella mia terra, la più bella del mondo. L’amore per la letteratura mi ha portato a conseguire la laurea triennale in Lettere Moderne e quella magistrale in Filologia Moderna. Ho collaborato con riviste online culturali, raccontando con interviste e reportage le bellezze pugliesi. La mia avventura con Foggia Reporter é iniziata cinque anni fa. Da un anno curo la linea editoriale del giornale, cercando di raccontare la città e la sua provincia in modo inedito, dando voce e spazio alla cultura e alle nostre radici. Mi occupo di web editor e creo contenuti digitali, gestisco la pagina Instagram del giornale raccogliendo e raccontando le immagini più belle delle nostra terra.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock