Categorie: Cultura e territorio

Estate a Foggia: ecco i piatti tipici di un foggiano doc

Qual è il vostro piatto preferito dell'estate made in Foggia?

La cucina tradizionale foggiana è fatta di ricette semplici, spesso considerate “povere”, nelle quali si cerca di sfruttare e mettere in luce gli ottimi prodotti locali. Scopriamo insieme quali sono i principali piatti tradizionali della cucina foggiana in estate.

Durante le afose serate estive il piatto tipico foggiano è sicuramente l’acquasale, come la maggior parte dei piatti anche questo è molto povero, ma non per questo poco gustoso.

L’acquasale è la classica pietanza foggiana preparata nelle giornate più calde, pochi ingredienti per un risultato buonissimo, veloce, semplice e molto gustoso.

Basta del pane raffermo da ammorbidire nell’acqua e condire con pochi ingredienti freschi (sale, olio, pomodori a pezzi e una spolverata di origano). Per chi, invece, ama sapori un po’ più forti e decisi, è possibile aggiungere la cipolla o strofinare uno spicchio d’aglio crudo.

Una ricetta semplice ed estiva che racchiude tutto il mangiare sano della nostra terra, i suoi profumi e i suo sapori. L’acquasale rappresenta un aperitivo, un contorno o anche una vera e propria cena in grado di saziare e deliziare anche i palati più esigenti. In fondo la vera raffinatezza sta proprio nella semplicità.

Che Ferragosto foggiano sarebbe senza il galluccio? In occasione della festa dell’Assunta, non c’è tavola foggiana sulla quale non sia servito un gallo al forno, ovviamente accompagnato dalle patate.

Ma c’è anche chi ne preferisce la variante al sugo. Entrambe le versioni sono accomunate dal saporito ripieno che prevede pane bagnato, pecorino, uva passa, pinoli, pepe e sale.

Un altro “piatto” (che non è un piatto) tipico dell’estate foggiana è sicuramente la pannocchia. Quando arriva la bella stagione, agli angoli delle strade nei vari quartieri della città, spuntano gli storici e i nuovi venditori di pannocchie, pronti a vendere deliziose spighe di granoturco.

In questi giorni sul ciglio delle strade foggiane vi capiterà di incrociare signore che affondano, in grandi calderoni, decine e decine di deliziose e gialle pannocchie pronte per essere sgranocchiate. Ogni venditore o venditrice ha un suo orario ben preciso in cui inizia a richiamare l’attenzione degli abitanti del quartiere con urla e musica.

Ultime, ma non per importanza, le tradizionali ciammaruchelle. Si tratta di un piatto tipico della tradizione terrazzana che fa coppia con le pizze fritte nella consueta festa dedicata al culto di Sant’Anna che si snoda per le vie cittadine il 26 di Luglio.

Questo piatto tipico affascina proprio tutti: giovani e meno giovani. Alcuni sono dubbiosi nell’assaggiare le lumache, ma una volta provate non si torna indietro: sono infatti buonissime, soprattutto se preparate come vuole la ricetta tradizionale con aglio e alloro.

Share
Pubblicato da
redazione