L’acquasale, il piatto povero e gustoso dell’estate foggiana

Non è estate a Foggia senza l'acquasale

Foggia Reporter

Si tratta sicuramente di un piatto povero ma allo stesso tempo molto gustoso e sinonimo di estate a Foggia, stiamo parlando dell’acquasale, chiamata generalmente in città anche pane e pomodoro.

Tempo fa era una ricetta semplicissima e genuina che serviva per non buttar via il pane, bene prezioso per tutti. “Prima non si buttava via niente”, ci diced la signora Maria mentre è intenta a strofinare un pezzettino di aglio su una fettina di pane che verrà poi condita con pomodorini, olio e sale. L’acquasale è la classica pietanza foggiana preparata nelle giornate più calde, pochi ingredienti per un risultato buonissimo, veloce, semplice e molto gustoso.

Basta del pane raffermo da ammorbidire nell’acqua e condire con pochi ingredienti freschi (sale, olio, pomodori a pezzi e una spolverata di origano). Per chi, invece, ama sapori un po’ più forti e decisi, è possibile aggiungere la cipolla o strofinare uno spicchio d’aglio crudo. Una ricetta semplice ed estiva che racchiude tutto il mangiare sano della nostra terra, i suoi profumi e i suo sapori. L’acquasale rappresenta un aperitivo, un contorno o anche una vera e propria cena in grado di saziare e deliziare anche i palati più esigenti. In fondo la vera raffinatezza sta proprio nella semplicità.