Ambiente

Dalla Capitanata all’Antartide, Pio Riccardi sulla nave “Laura Bassi” in navigazione verso la base antartica italiana per una spedizione scientifica

Pio Riccardi, Marinaio di Lungo Corso, nato a Manfredonia, classe 1963, imbarcato su navi mercantili di diverso genere da oltre 20anni, oggi a bordo della nave ricerca “Laura Bassi” in navigazione verso la base antartica italiana “Ing. Mario Zucchelli “ per una spedizione scientifica di largo spettro. 

Partita da Lyttelton (Nuova Zelanda) il 06.01.2023 con circa 50 ospiti fra scienziati, tecnici, operatori della  RAI, ecc., oltre   l’equipaggio è prevista arrivare a destinazione presso la base antartica italiana “Ing. Mario Zucchelli” il 16.01.2023.

N/R Laura Bassi, in onore della prima scienziata al mondo a ottenere una cattedra universitaria, prima nave della ricerca oceanografica italiana con capacità di operare in mari ghiacciati, arrivando a infrangere ghiaccio fino a 0,5 mt di spessore.

Nell’estate australe 2019/2020 ha effettuato la prima campagna antartica sotto bandiera italiana effettuando due rotazioni fra la Nuova Zelanda e la base Italiana, Stazione Mario Zucchelli. Nel corso della seconda rotazione la nave ha raggiunto il punto più meridionale mai toccato da una nave italiana (latitudine 78° 41.1006 S) a solo 1 miglio dal record mondiale. Questo record è stato battuto nel corso di un campionamento nel Mare di Ross in Antartide, effettuato per la campagna oceanografica della 35ª spedizione.

La stazione Mario Zucchelli (MZS), prima conosciuta come BTN (Baia Terra Nova), è una base scientifica italiana in Antartide, avente carattere permanente, operativa dal 1985. È situata in una zona extraterritoriale senza alcuna sovranità nazionale, cosicché dal punto di vista amministrativo-diplomatico ricade nella competenza territoriale dell’ambasciata italiana di Wellington, in Nuova Zelanda

La stazione, stabilita nell’area denominata Baia Terra Nova (74° 41′ 42″ S 164° 7′ 23″ E), sopra una roccia granitica, nella costa di Scott, vicino alla Tethys Bay. Copre una superficie di circa 7.100 m² a cui, oltre a magazzini, laboratori, impianti, servizi e alloggi, si aggiungono varie unità satelliti dislocate su un’area urbanizzata di circa 50.000 m².

Nel 2004 è stata intitolata all’omonimo ingegnere, che è stato alla guida del progetto Antartide dell’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile (ENEA), deceduto il 24 ottobre 2003.

 

Il Fratello 

CLC Matteo Riccardi 

(Capitano di Lungo Corso)

Back to top button