Attualità

L’ultimo commovente saluto a Luigi, infermiere del 118 in servizio a Lucera portato via dal Covid

Foggia – Sono stati davvero molti i colleghi che hanno reso omaggio e salutato ieri Luigi Pucariello, per tutti Gino, infermiere del 118 in servizio a Lucera, portato via dal Coronavirus.

Tanti conoscevano Luigi come un lavoratore instancabile, un uomo che ha dedicato tutta la sua vita al lavoro che tanto amava. Purtroppo il Coronavirus lo aveva colpito una ventina di giorni fa e il 29 novembre è deceduto nell’ospedale “Casa Sollievo della Sofferenza” di San Giovanni Rotondo.

L’uomo era stato trasportato all’ospedale della città di San Pio dopo che le sue condizioni si erano aggravate durante il ricovero al Policlinico Riuniti di Foggia.

“Gino era molto noto per il suo lavoro e la sua umanità, un uomo generoso e legato al sociale così come lo ha ricordato anche il nostro direttore sanitario Franco Mezzadri – scrivono dal Policlinico Riuniti di Foggia -.

Ieri pomeriggio una fila di ambulanze a sirene spiegate per dirgli ‘addio’. Una marea di colleghi e cittadini con gli occhi pieni di lacrime e rabbia per un epilogo che ha strappato il cuore a tutti. Ciao Gino, anche da parte di tutto Policlinico Riuniti”.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock