Cronaca

Il Coronavirus si porta via un altro infermiere del 118: la Capitanata piange Luigi Pucariello

Luigi Pucariello era un infermiere del 118 in servizio all’ospedale “Lastaria” di Lucera, il Covid lo ha portato via lasciando dolore e tanta sofferenza in provincia di Foggia.

Tanti conoscevano Luigi come un lavoratore instancabile, un uomo che ha dedicato tutta la sua vita al lavoro che tanto amava. Purtroppo il Coronavirus lo aveva colpito una ventina di giorni fa e ieri è deceduto nell’ospedale “Casa Sollievo della Sofferenza” di San Giovanni Rotondo.

L’uomo era stato trasportato all’ospedale della città di San Pio dopo che le sue condizioni si erano aggravate durante il ricovero al Policlinico Riuniti di Foggia.

Luigi è purtroppo è l’ennesima vittima del Covid nel Foggiano, la notizia della sua scomparsa ha scosso la comunità della Capitanata e sta facendo in queste ore il giro del web.

Tanti i messaggi di cordoglio e dolore per la prematura dipartita dell’amato infermiere del 118 che aveva solamente 58 anni, tanti i colleghi che lo hanno conosciuto e che ora lo ricordano con parole di grande stima e affetto.

“Oggi piangiamo la scomparsa di Luigi Pucariello, istruttore di BLSD e infermiere professionista, tra i primi a lavorare presso la postazione 118 di Orta Nova. Alla sua famiglia e ai suoi cari il cordoglio della nostra associazione”, questo il messagio pubblicato sulla oagina Facebook dell’associazione “Misericordia di Orta Nova”.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.
Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock