Cronaca

Oggi Foggia si ferma per Francesco, lutto cittadino e l’ultimo saluto al 38enne ucciso nel bar-tabacchi

Foggia – Il sindaco di Foggia, Franco Landella, ha proclamato per la giornata di oggi, 14 ottobre, il lutto cittadino in occasione dei funerali di Francesco Traiano, il titolare del bar tabaccheria “Gocce di Caffè”.

Francesco è morto a soli 38 anni il 9 ottobre, dopo essere stato colpito con una violenta coltellata all’occhio il 17 settembre, durante una rapina nel locale. Quel tragico pomeriggio tre malviventi a volto coperto hanno fatto irruzione nel suo bar e si sono diretti verso la cassa, arraffando circa 70 euro dal cassetto.

Traiano ha reagito e ne è nata una colluttazione con uno dei rapinatori, armato di coltello. Ferito e caduto a terra, Traiano è stato ancora colpito da un bandito che l’ha preso a calci. La violenta scena è stata immortalata dalle telecamere del bar. I tre dopo la rapina sono fuggiti.

Questa mattina saranno celebrati i funerali del giovane foggiano, alle ore 10:00, nella chiesa nella chiesa Beata Maria Vergine. “Saranno sospese tutte le manifestazioni ricreative aperte al pubblico organizzate o patrocinate dal Comune di Foggia”, si legge in una nota del sindaco.

Oggi la bandiera della Città sarà a mezz’asta. Landella ha invitato tutti i cittadini, in segno di raccoglimento e di rispetto, a sospendere le attività e in particolare i titolari dei negozi ad abbassare le saracinesche durante i funerali in segno di lutto. Oggi tutta la città di Foggia si ferma per ricordare Francesco.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock