Cronaca

Prostituzione, risse e paura: controlli a tappeto nel Quartiere Ferrovia di Foggia

Foggia – Nell’ambito delle attività interforze di controllo straordinario del territorio, così come determinato in sede di R.T.C. tenutasi presso la prefettura di Foggia in data 30 settembre u.s., è stato determinato un ulteriore nuovo impulso operativo nel comprensorio urbano  ricomprendente il c.d. “Quartiere Ferrovia“, già oggetto di sistematici controlli di polizia. 

Di fatto nell’area d’interesse, in ragione della prossimità al “nodo-intermodale” – snodo di arrivo e partenza di autobus diretti sia in Italia che in paesi esteri, oltre ad autobus di linea urbani, da e per Borgo Mezzanone -, alla stazione ferroviaria ed alla presenza di numerose attività commerciali si rileva la presenza di un cospicuo numero di cittadini extracomunitari, soprattutto nelle fasce orarie pomeridiane e notturne, in particolare, nei pressi dei richiamati esercizi ove si sono registrati episodi di disturbo e, talvolta litigi e risse.

Nel pomeriggio di ieri, con l’ausilio del Reparto Mobile della Polizia di Stato, è stato effettuato un corposo servizio di cinturazione dell’area immediatamente adiacente alla stazione ferroviaria, inglobando viale XXIV Maggio, via Bainsizza, via Monfalcone, via Montegrappa, via Monte Sabotino, via Piave, via Isonzo, via Podgora (zone queste ultime interessate anche dalla presenza di donne dedite all’esercizio della prostituzione).

L’attività operativa interforze – Polizia di Stato, Reparto Prevenzione Crimine, Carabinieri, Guardia di Finanza con unità cinofila – con il fattivo contributo della Polizia Locale di Foggia con la quale si sono condivisi interventi applicativi del cogente Regolamento di Polizia Locale, è stata dispiegata incisivamente intervenendo su assembramenti di soggetti sospetti e su altre situazioni di degrado prossime ad esercizi di vicinato presenti nell’area suddetta, ponendo particolare attenzione anche zone indicate dai cittadini ivi residenti allo scopo di fornire un immediata azione di prossimità.

Nel corso del servizio sono stati conseguiti i seguenti risultati:

  • 157 persone identificate, di cui 102 extracomunitari;
  • 33 veicoli controllati;
  • 3 esercizi commerciali controllati;
  • 3 sequestri amministrativi di 1044 pezzi di merce di vario genere;
  • Proposta l’applicazione di n.3 DASPO URBANO.

I servizi presidiali di controllo straordinario interforze saranno effettuati con frequente pianificazione al fine di contrastare efficacemente ogni forma di illegalità ed in particolare al fine di scongiurare il formarsi di assembramenti e di vigilare sull’osservanza delle prescrizioni profilattiche previste dalla cogente normativa di contenimento della diffusione epidemiologica.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock