Eventi

Visita alle Gole di Accadia e al Bosco Paduli con la Congrega del Grano Arso

Con l’arrivo del mese di settembre ripartono le uscite fuori porta. La Congrega del Grano Arso ne organizza una molto interessante domenica 8 Settembre, alle Gole di Accadia e Bosco Paduli, in compagnia di una guida esperta.

Le Gole di Accadia sono una vera e propria oasi di benessera incastonata tra i Monti Dauni. Si tratta di due bianche e ripide pareti di roccia calcarea che fuoriescono dai fianchi boscosi della valle del Torrente Frugno, creano uno spazio, una specie di scrigno che custodisce una meravigliosa oasi naturale incontaminata.

Man mano che nel vostro percorso a piedi vi avvicinerete al punto di arrivo, osserverete un progressivo aumento della varietà di specie, che raggiunge l’apice proprio alla base delle gole, dove si possono ammirare splendidi esempi di flora rupicola abbarbicata alle umide pareti di roccia calcarea.

Per quanto riguarda invece la fauna potreste incontrare picchi, passeri solitari, sparvieri, tassi, cinghiali e molti altri animali hanno scelto come loro habitat questa oasi incantata racchiusa tra i Monti Dauni.

Il Bosco Paduli, invece, a pochi chilometri dalle gole, è un’area boschiva che fa parte dell’area di Interesse Comunitario ‘Accadia Deliceto’ e al suo interno è possibile incontrare animali come la volpe, il gufo, l’allocco e molti altri.

Questo bosco presenta una folta vegetazione caratterizzata da enormi querce secolari e numerose sorgenti d’acqua.

Per la gita fuori porta organizzata dalla Congrega del Grano Arso, appuntamento per la partenza a Via Mario Pagano 38, alle 10.00.

“Siete ben accetti tutti, preferibilmente automuniti e disposti a dare passaggi a chi è a piedi”, scrivono sulla oagina Facebook.

Annarita Correra

Mi chiamo Annarita Correra, ho 28 anni, sono una giornalista pubblicista, una copywriter, content creator e cantastorie. Credo che la bellezza salverà il mondo e per questo la cerco e la inseguo nella mia terra, la più bella del mondo. L’amore per la letteratura mi ha portato a conseguire la laurea triennale in Lettere Moderne e quella magistrale in Filologia Moderna. Ho collaborato con riviste online culturali, raccontando con interviste e reportage le bellezze pugliesi. La mia avventura con Foggia Reporter é iniziata cinque anni fa. Da due anni curo la linea editoriale del giornale, cercando di raccontare la città e la sua provincia in modo inedito, dando voce e spazio alla cultura e alle nostre radici. Scrivo e creo contenuti digitali, gestisco la pagina Instagram del giornale raccogliendo e raccontando le immagini più belle delle nostra terra.
Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock