Attualità

Valorizzare un immobile: 4 trucchi per aumentare il prezzo di vendita

Le quotazioni degli immobili sono vincolate dalle fluttuazioni del mercato.

Vendere una casa, ottenere il massimo profitto realizzando un’ottima plusvalenza è difficile e dipende molto dai fattori estrinseci e intrinseci.

È possibile migliorare questi ultimi con soluzioni tecniche, come la sostituzione degli impianti tecnologici ed energetici, l’ammodernamento dei pavimenti e della tintura interna, approfittando magari di uno dei bonus
previsti per i propri immobili
. Vediamo nel dettaglio quali interventi fare per aumentare il prezzo di vendita della propria casa.

Impianti energetici di ultima generazione

La nostra società richiede sempre maggiori quantità di energia. Ridurre l’uso di combustibili fossili comporta molti vantaggi, tra i quali la salvaguardia dell’ambiente e il risparmio di denaro. Installare un impianto di
riscaldamento di ultima generazione e isolare termicamente un edificio in vendita attraverso un cappotto termico darà un forte incentivo agli acquirenti.

Online, infatti, esistono diverse guide che spiegano i pro e contro del cappotto termico, che consentono proprio di comprendere quanto effettivamente questa soluzione possa contribuire al miglioramento dell’impianto energetico e, in generale, della casa, soprattutto alla luce del fatto che sempre più persone ricercano immobili con impianti energetici efficienti.

Questo perché l’acquirente vuole ammortizzare l’investimento fatto, risparmiando sui consumi. È difficile fare una stima precisa di quanto soluzioni come il cappotto termico possano incidere positivamente sulle bollette. Secondo alcuni dati, isolare termicamente un edificio consente mediamente un risparmio economico attorno al 20%, con una forte riduzione della dispersione termica.

Pavimentazioni e infissi moderni

Attraverso alcuni semplici escamotage è possibile cambiare l’aspetto interno dell’edificio da vendere e renderlo così più appetibile. Chi compra casa solitamente non vuole cimentarsi in una ristrutturazione che comporterebbe
spese e perdite di tempo ulteriori.

La sostituzione degli infissi, qualora obsoleti, è il primo passo per far crescere nei potenziali acquirenti la voglia d’investire i propri soldi nell’immobile. Montare porte e finestre nuove è garanzia di funzionalità ed
estetica all’interno di qualsiasi edificio, oltre che garantire un risparmio in termini di dispersione termica.

Così come gli infissi, pavimenti e pareti piastrellate sono un elemento intrinseci molto importanti e da tenere in grande considerazione. Ad esempio, la sostituzione delle piastrelle o la posa del parquet potrebbero rendersi
necessari per dare nell’immediato calore e vivibilità alla casa.

Illuminazione strategica e all’avanguardia

Danno calore e un tocco unico a ogni edificio. A volte sono dei complementi di arredo molto ricercati e raffinati. Lampadari, faretti e abatjour da tavolo, possono creare un’atmosfera di allegria e benessere. In questo
caso, la tecnologia può essere un ottimo aiuto. Luci che si accendono con comando vocale o tramite un sensore di presenza, sono ottimi espedienti da utilizzare per attirare l’attenzione di un eventuale acquirente.

Ascoltare i consigli di un interior designer può essere utile per evitare di posizionare punti luce in maniera inappropriata. Ad esempio, l’uso di un’illuminazione con colori scuri può dare un senso di rimpicciolimento dell’ambiente, mentre l’utilizzo di luci con colori più chiari, che si riflettono direttamente sulle pareti, può al contrario ampliare la sensazione di spazio.

Tinteggiatura delle pareti

Non è un intervento strutturale ma può essere un grande aiuto quando si vuole vendere qualsiasi tipo d’immobile. Tinteggiare e colorare le pareti interne potrebbe dare un impatto potente a un potenziale acquirente. Attrarre il suo occhio e suscitare delle emozioni che lo facciano sentire subito a casa sua è
molto importante e sarà un passo fondamentale per un’eventuale vendita.

Essenziale è capire il colore giusto. Nessuno ha gli stessi gusti e non a tutti piacciono tonalità forti o vivaci. Molti interior designer apprezzano i colori tendenti alla crema. I motivi sono la facilità nel trovare le decorazioni adatte e un più semplice abbinamento con mobili e complementi d’arredo. Un colore che può creare problemi è il bianco, poiché mette in evidenza grigi e ombre.

Back to top button