Attualità

Torna “Sportiva…Mente” per combattere lo stigma del disagio psichico

Un video in cui le immagini dell’ultima edizione 2019 mostrano dove ci siamo lasciati e da
dove si ricomincia.
È così che ha preso il via la conferenza stampa di presentazione della dodicesima
edizione di “Sportiva…mente 2023 l’utopia possibile” che torna dopo la sospensione di tre
anni causata dalla pandemia.
Storica manifestazione contro lo stigma e la discriminazione del disagio psichico,
“Sportiva…Mente” è organizzata dal Centro di Salute Mentale Foggia-Lucera-Troia.
Molte le iniziative in programma, dal torneo internazionale di calcetto (dal 3 al 6 maggio
presso lo Stadio comunale di Troia) a cui parteciperanno 17 squadre composte da utenti e
operatori dei servizi di Salute Mentale, alle manifestazioni di piazza.
A spiegare il senso di “Sportiva…Mente”, è stato Giuseppe Pillo, Direttore del CSM di
Foggia-Lucera-Troia. Attraverso la proiezione del cortometraggio “Il Meglio di
SportivaMente, ovvero, il diritto di contare” Pillo si è soffermato sull’aumento della fragilità
a seguito del periodo pandemico e sulla necessità di ripensare ad un potenziamento dei
Servizi di Salute Mentale, partendo dal soddisfacimento dei bisogni concreti della vita
quotidiana e dall’interesse per la persona e non per la malattia, quale principio cardine
della deistituzionalizzazione.
Un percorso complesso di presa in carico globale, che richiede la partecipazione
dell’intera collettività.
“Dopo la pandemia – ha spiegato il Direttore Generale della ASL Foggia Antonio Nigri –
dopo esserci sentiti piccoli piccoli rispetto alla forza travolgente della Natura, oggi
riprendiamo, prendendoci carico, insieme, delle fragilità. È solo in questo modo, con il
coinvolgimento di tutti, che è possibile rispondere al bisogno complessivo di salute.
Questa è l’utopia possibile: esserci ed essere comunità”.
Il sindaco di Troia, Leonardo Cavalieri, ha sottolineato l’importanza di coinvolgere l’intera
cittadinanza sulle problematiche della salute mentale, in sintonia con i dettami dell’OMS
che parla di “community engagement”. Tematiche che, ha aggiunto, non attengono
soltanto al Dipartimento Salute Mentale, ma, interessano, in modo trasversale, l’intera
collettività.
“Le attività svolte dai Servizi territoriali per la tutela della salute mentale – ha aggiunto il
direttore sanitario Franco Mezzadri – sono fondamentali perché alleviano il carico sulle
famiglie delle persone affette da disturbo psichico. Oggi abbiamo fatto enormi passi avanti
nell’ambito della cura, tuttavia le cure, da sole, non riproducono affetti, lavoro, casa. Sono
questi aspetti, fulcro delle iniziative di Sportiva…Mente, che danno ancor più concretezza
alle cure sanitarie”. Rosaria Caputo, presidente dell’associazione “Tutti in volo”, che ha il compito di
coordinare tutti gli eventi previsti in sintonia con il Centro Salute Mentale Foggia-Lucera-Troia, ha sottolineato il ruolo centrale dei Centri di Salute Mentale nel dare risposte ai
bisogni non solo assistenziali, ma anche quotidiani delle persone affette da disagio, a
partire dal dare un senso alle giornate, sino al favorire gli incontri e gli scambi di affetti,
oggetti ed identità.
Presenti alla conferenza stampa anche docenti e studenti del Liceo scientifico dell’Istituto
Omnicomprensivo statale “Monti Dauni” di Bovino che hanno partecipato agli incontri
organizzati dal CSM nel loro istituto durante i quali è stata affrontata la problematica dello
stigma, visto come “un muro culturale da abbattere”. Presenti alla conferenza stampa anche docenti e studenti del Liceo scientifico dell’Istituto Omnicomprensivo statale “Monti Dauni” di Bovino che hanno partecipato agli incontri organizzati dal CSM nel loro istituto durante i quali è stata affrontata la problematica dello
stigma, visto come “un muro culturale da abbattere”.
IL PROGRAMMA
Dal 3 al 6 maggio – ore 9,00 – 12,00 e 15,00-18,00, presso lo stadio comunale di Troia,
torneo di calcetto a 6, cui prenderanno parte numerose rappresentanze di operatori e
fruitori dei servizi di tutela della salute mentale.
I gruppi sportivi:
1. ASD “Samarcanda” – Trieste (TS)
2. G.S. “Tutti in Palla” – Foggia (FG)
3. G.S. “San Francesco” – Vasto (CH)
4. G.S. “Anthropos”- Giovinazzo-Bitonto (BA)
5. G.S. “Il Rifugio – Il Sorriso – L’Approdo” – Foggia, Lucera, Celenza (FG)
6. G.S. “Oxford” – Inghilterra
7. G.S. Ass. “L’Anatroccolo”, Bitonto (BA)
8. G.S. “DSM Modena” – Modena
9. ASD “APS Funiculà”, ANPIS Campania – Napoli
10. G.S. “La Collina” – Trieste (TS)
11. G.S. “Tutti in Volo” – Deliceto e Troia (FG)
12. G.S. “Psichè-A. Merini” – Manfredonia (FG)
13. G.S. “CRAP Nuova Dimensione”, Foggia
14. ADS “Tartaruga”, Orvieto (TR)
15. G.S. “I Colori della Vita” – Isernia (IS)
16. G.S. “CRAP Casa Famiglia”, Cerignola (FG)
17. G.S. “L’Ultimo Minuto” – Biella (BI)
Giovedì 4 maggio, ore 9,00, Troia – ex convento San Domenico, partenza del corteo
“Sportiva…mente”, costituito da tutti i partecipanti e dai rappresentanti del mondo delle
istituzioni, del no-profit e del volontariato, aperto all’intera cittadinanza. A seguire, alle ore
10,30 presso il cineteatro “Cimaglia”, si svolgerà la manifestazione inaugurale.
Venerdì 5 maggio, a Troia nella villa comunale dalle ore 19,30 – “La Corte dei Miracoli –
Stand espositivi da parte di cooperative sociali di tipo B, di Associazioni e di piccole
Aziende del settore dell’agro-alimentare e dell’artigianato
Percorso enogastronomico
Festa di piazza con artisti del mondo dello spettacolo

sabato 6 maggio – ore 9,00 – Stadio comunale di Troia: finali del Torneo.
ore 12,00 – per le strade principali di Troia, sfilata degli automezzi dei gruppi
partecipanti. A seguire la premiazione presso l’agriturismo Posta Guevara di Giardinetto,
comune di Orsara.
Il programma sociale
 4 maggio 16-18 Bovino. Visita al borgo con il castello ducale, i giardini pensili ed il
museo civico
5 maggio 10-12 Troia. Visita al Laboratorio di pasta fresca. Realizzazione della pizza
presso il Centro del Gusto. Breve visita al centro storico ed alla cattedrale.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio