Signori rinuncia alla prescrizione. Vuole dimostrare la sua innocenza

Calcioscommesse, incredibile gesto dell'ex campione del Foggia

Foggia Reporter

Significativo gesto di Beppe Signori, ex campione di Lazio e Bologna con un glorioso passato con la maglia del Foggia.

“Beppegol” ha deciso di rinunciare alla prescrizione del reato per sottoporsi al giudizio del Tribunale di Piacenza.

Il Fatto: Beppe Signori venne coinvolto nello scandalo che circa 7 anni fa colpì il calcio italiano: il calcioscommesse. Signori è accusato aver “taroccato” il risultato di Piacenza-Padova 2-2 del 2 ottobre 2010 in modo da renderlo vincente per la sua scommessa.

Accusa per la quale Signori è stato radiato dal calcio nel 2012 dopo la sentenza della Giustizia Sportiva.

Signori con Baiano e Rambaudi

Signori non ci sta e adesso vuole dimostrare la sua totale innocenza in tribunale. Come si apprende da Piacenza24, l’ex biancoceleste ha rinunciato alla prescrizione per sottoporsi al giudizio del Tribunale.

Davvero un gesto significativo quello dell’ex bomber, che ha intenzione di uscire completamente pulito da questa brutta vicenda che negli ultimi anni ne ha offuscato l’immagine di grande campione.