Cultura e territorio

Salvador Dalì arriva a Matera: tra i Sassi le opere del pittore surrealista

Da dicembre potrete camminare tra le opere di uno dei più grandi artisti del Surrealismo, Salvador Dalì. Arriva a Matera, una mostra open air dell’artista catalano, intitolata “Salvador Dalí – La persistenza degli Opposti”, che con le sue opere vi trascinerà in un mondo tra sogno, futuro ed utopia.

Matera sarà Capitale europea della cultura nel 2019 e ad omaggiare la città bianca dei Sassi arriva una mostra all’aperto dedicata all’eccentrico artista Salvador Dalì. L’iniziativa promossa e curata da Beniamino Levi, presidente del Dalì Universe, prevede l’istallazione di alcune opere del pittore nelle piazze e strade del territorio, e l’esposizione di 200 opere minori nel complesso rupestre di Madonna delle Virtù e San Nicola dei Greci.

Sullo sfondo suggestivo e caratteristico dei famosi Sassi saranno posizionate “open air” delle istallazioni giganti che riproducono i quadri più famosi e conosicuti di Dalì. Anche se la mostra verrà inaugurata ufficialmente agli inizi di dicembre (e andrà avanti per tutto il 2019), potete già vedere un grande orologio sciolto in via Madonna delle Virtù, o un elefante gigante a piazza Vittorio Veneto. La foto è d’obbligo!

Per l’occasione è nato un profilo Instagram ufficiale, “dali_matera”, nel quale potrete vedere le immagini di questo straordinario e visionario esperimento artistico cittadino che andrà avanti per tutto il prossimo anno, e che siamo certi, chiamerà nella caratteristica cittadina della Basilicata numerosissimi turisti che, anche se solo per un giorno, vorranno sentirsi in un quadro del maestro del Surrealismo e immortalarsi in qualche scatto accanto agli orologi sciolti dell’artista, dai caratteristici baffi con le punte all’insù, più eclettico dell’arte contemporanea.

L’inaugurazione della mostrà avverà il 1 dicembre, mentre l’esposizione sarà poi aperta al pubblico dal 2 dicembre e costituisce un viaggio tematico che indaga all’interno della psicologia e dell’ispirazione artistica dell’artista. Potrete ammirare circa 150 opere tra sculture grandi e piccole, illustrazioni, opere in vetro e arredi dell’artista, coniugate a una serie di exhibit multimediali che rendono il percorso multisensoriale, tra cui ologrammi, realtà virtuale, proiezioni 3D e video mapping.

Come raggiungere la mostra di Dalì a Matera partendo da Foggia

Un viaggio nell’arte, nella bellezza dei Sassi di Matera e nel sogno. Per raggiungere la mostra di Dalì, quindi Matera, ci sono tre possibili modi.

Potete raggiungere Matera in autobus, con il Flixbus ad esempio, impegando poco più di due ore, oppure potete raggiungere la città dei Sassi in treno, ma dovete tener presente il cambio a Bari (dovrete prendere quindi il regionale Foggia-Bari, qui prendere poi il treno che vi porterà a Matera).

Per chi non ama i mezzi pubblici, Matera è raggiungibile in auto, impegando all’incirca 1 ora e 54 minuti, partendo per la SS655.

Annarita Correra

Mi chiamo Annarita Correra, ho 28 anni, sono una giornalista pubblicista, una copywriter, content creator e cantastorie. Credo che la bellezza salverà il mondo e per questo la cerco e la inseguo nella mia terra, la più bella del mondo. L’amore per la letteratura mi ha portato a conseguire la laurea triennale in Lettere Moderne e quella magistrale in Filologia Moderna. Ho collaborato con riviste online culturali, raccontando con interviste e reportage le bellezze pugliesi. La mia avventura con Foggia Reporter é iniziata cinque anni fa. Da due anni curo la linea editoriale del giornale, cercando di raccontare la città e la sua provincia in modo inedito, dando voce e spazio alla cultura e alle nostre radici. Scrivo e creo contenuti digitali, gestisco la pagina Instagram del giornale raccogliendo e raccontando le immagini più belle delle nostra terra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock