Politica

Rosario Cusmai su vicenda collegamento ferroviario diretto Bari-Roma

“La Capitanata non è disposta a subire uno schiaffo per quel che concerne la mobilità. Il trasporto ferroviario, la stazione del capoluogo dauno, rappresentano non solo punti di riferimento strategici per il territorio, ma anche per l’intera Puglia, una regione che parte dalla Daunia e finisce con il Salento e che non può essere divisa da richieste opportunistiche di campanile provenienti da Bari”.

E’ quanto afferma il coordinatore provinciale di Capitanata Civica, Rosario Cusmai, in merito alle recenti richieste del Sindaco di Bari, Antonio Decaro, avanzateall’amministratore delegato di Ferrovie dello Stato, Renato Mazzoncini, di aggiungere una corsa ‘no stop’ sulla tratta Bari-Roma che non preveda fermate intermedie e raggiunga la Capitale in tre ore e trenta minuti. Un collegamento diretto possibile grazie ai lavori ultimati tra la stazione di Incoronata e quella di Cervaro, deputata però al traffico merci, e che aggirerebbe Foggia. “Saremo vigili su questa vicenda e daremo battaglia nelle sedi istituzionali opportune affinché la provincia di Foggia non resti isolata così come la Puglia, nella sua interezza, possa contare su un sistema di mobilità basato su una vera e propria rete territoriale di trasporti anziché essere spaccata da una rivendicazione localistica”, conclude l’esponente di Capitanata Civica, Rosario Cusmai.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock