Oliver Kragl ancora una volta grande protagonista

Il Foggia torna a casa con un punto: quinto pareggio consecutivo per i satanelli

Ennesimo pareggio per il Foggia di Pasquale Padalino. Al Del Duca termina ...

Foggia Reporter

Ennesimo pareggio per il Foggia di Pasquale Padalino. Al Del Duca termina sul risultato di 2-2. A pareggiare, nei minuti di recupero, è il solito Kragl che inventa un sinistro sensazionale.

Padalino costretto al turn over in vista del match di venerdì con il Cosenza. Kragl in panchina, assieme a Galano e Iemmello. Dentro Mazzeo dal primo minuto. Chance anche per il neo acquisto Matarese.

Sono 900 i tifosi che hanno sfidato il freddo di Ascoli per seguire i propri beniamini fino al Del Duca. La gara è diretta dal fischietto del trentenne Giua.

Primo tempo

Foggia che parte subito in attacco. Al 3′ minuto bello scambio tra Deli e Mazzeo. L’attaccante salernitano tira in porta, ma il pallone è facile preda del portiere. Al 4′ l’Ascoli è costretto al primo cambio. Fuori Valentini e dentro Quaranta.

Al 11′ è l’ex Beretta a farsi vedere dalle parti di Leali. Scambio con Rossetti che conclude. Leali prova ad arrivarci, ma il pallone finisce in fondo al sacco. Ascoli in vantaggio.

Al 14′ ancora Ascoli pericoloso con frattesi che anticipa Billong. La palla sfiora il palo coperto da Leali. Ancora un brivido per i rossoneri a pochi minuti dal primo gol subito.

Al 22′ prima ammonizione per il Foggia. Deli finisce sul taccuino di Giua per una caduta plateale in area di rigore.

Al 24′ ammonizione anche tra le fila dell’Ascoli. Addae simula e viene ammonito.

Al 29′ arriva il pareggio del Foggia con Deli. Matarese controlla e mette al centro una palla interessante. Deli ribatte sotto la traversa.

Al 38′ ancora occasione per l’Ascoli con Jack Beretta. L’attaccante fa tutto bene, ma la sua conclusione viene respinta da un prodigioso Leali.

Prima dello scadere del primo tempo arriva il raddoppio dell’Ascoli. Destro a giro di Ninkovic su punizione. Leali non vede la palla partire e non accenna minimamente ad un tuffo. Secondo gol per l’Ascoli.

Secondo tempo

Al 61° Padalino getta nella mischia Iemmello. Furi anche Mataresse per Kragl. Foggia a trazione anteriore con un 3.5.2

Poche occasioni da gol per entrambe le squadre. Al 82′ Torre di Martinelli sul secondo palo. Mazzeo e Ngawa sono in ritardo e Kragl non ci arriva.

Nei minuti di recupero ci pensa Kragl a sbloccare il match. Sinistro al veleno dai 30 metri che fulmina Milinkovic-Savic.

Foggia che agguanta il pareggio in estremis. Si tratta del quinto pareggio consecutivo.