Attualità

Quanto si spende per la bellezza? Questo il budget medio degli italiani per la cura dell’aspetto fisico

Da poche centinaia a diverse migliaia di euro all’anno: sempre più frequentati centri di bellezza, palestre e studi di medicina estetica

Se l’Italia è il paese della Grande Bellezza, gli italiani ci tengono particolarmente a non far sfigurare la madre patria. Sono sempre di più i nostri connazionali che dedicano tempo e denaro a migliorare dal punto di vista estetico, tra fitness, prodotti di bellezza e centri estetici.

In linea generale, dunque, gli italiani sono molto attenti alla cura del proprio aspetto, motivo per cui buona parte di essi sceglie di destinare una parte dei propri guadagni a trattamenti estetici di vario tipo. Al di là delle spese standard per parrucchiere ed estetiste, dobbiamo considerare anche quelle opzionali per trattamenti extra e in tal senso il sito Lasermilano.it con questo approfondimento sui costi della depilazione laser fornisce un esempio di quale possa essere l’esborso economico medio sostenuto da una fetta di italiani per prendersi cura del proprio corpo.

Vediamo cosa dicono i dati a proposito del rapporto tra gli italiani, il beauty e il fitness.

Quanto spendono gli italiani per la bellezza

A darci una risposta è l’Osservatorio Compass, che nell’ultimo rapporto sul wellness ci racconta un crescente interesse degli italiani nei confronti della salute fisica, del benessere e della bellezza.

Durante il 2022, il 56% degli intervistati ha confessato di aver investito tempo e risorse economiche per la cura del proprio corpo, sia dedicandosi al fitness (26%) che richiedendo trattamenti estetici (12%).

Ulteriore testimonianza, la spesa: nel 2022 gli italiani hanno speso una media di 458 euro
per prendersi cura della bellezza e della salute del proprio corpo e circa 483 euro per palestre, centri sportivi e piscine.

Dunque, gli italiani stanno mostrando un crescente interesse per prodotti e servizi di bellezza, sia per uomini che per donne. Si calcola che nel 2023 la spesa per il settore fitness toccherà i 600 euro annui.

La ricerca ha messo in luce la maggior propensione degli italiani a prendersi cura della propria salute psicofisica: circa il 29% degli intervistati che non sono mai stati iscritti in una palestra ha dichiarato che valuterà attentamente l’iscrizione, in particolare gli uomini e i giovani della Generazione Z.

C’è anche un altro studio, condotto tra i cittadini piemontesi, che conferma la tesi.

Secondo l’indagine condotta dal medico chirurgo estetico Cristina Sartorio e dal giornalista Maurizio Scandurra, la spesa media dei piemontesi per la bellezza è aumentata del 30% soltanto negli ultimi mesi. Il budget messo sul piatto sta tra i 2.500 e i 4mila euro. I trattamenti più popolari? Quelli per il viso, il corpo e le mani. Secondo la dottoressa Sartorio, uno dei motivi potrebbe essere il cosiddetto Zoom Boom, avvenuto durante la pandemia: le videoconferenze hanno portato gli italiani, in questo caso piemontesi, a richiedere frequenti interventi di medicina estetica, soprattutto a labbra, zigomi e occhi.

Quali sono i trattamenti estetici più richiesti?

A chiarirci le idee in questo caso sono i dati dell’Osservatorio Agorà, società italiana di medicina estetica, raccolti nel corso del 2022: i numeri ci dicono che i trattamenti più richiesti dalle donne sono filler (59%), botulino (44%), rivitalizzazione cutanea (33%) e peeling (23%). Anche gli uomini si sottopongono a diversi trattamenti: botox (39%), filler (34%), peeling (28%).

Per quanto riguarda l’età, invece, la fascia 30-40 e 40-60 richiede in egual misura interventi di rivitalizzazione cutanea, mentre il trattamento laser per l’epilazione definitiva viene richiesto sia dalla fascia 18-30 che dalla fascia 30-40 in percentuali attorno al 50% del target intervistato. E i giovanissimi spesso ricorrono alla medicina estetica influenzati da creator e influencer, la fascia 30-40 si preoccupa soprattutto delle rughe di espressione (73%)e dell’invecchiamento della pelle (63%). La spesa media annua? Tra i 700 e i 2500 euro: non cifre di poco conto.

In conclusione

Gli italiani, alla propria bellezza, ci tengono. Lo dimostrano i dati raccolti sia dall’Osservatorio Compass che dalla società di medicina estetica Agorà: la spesa media va da poche centinaia a migliaia di euro all’anno. Se da un lato sempre più italiani si iscrivono in palestra e in piscina, dall’altro richiedono con una certa frequenza interventi di chirurgia estetica e trattamenti viso e corpo, e il fenomeno riguarda sia le fasce di giovani che quelle più agée.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio