Cultura e territorio

Prendere “Foggia a morsi” per scoprire le sue prelibatezze: grande successo per i primi appuntamenti del format social made in Foggia

Foggia – Si sono conclusi i quattro gustosi appuntamenti social con il cibo made in Foggia. La tavola è da sempre un luogo di incontro e mangiare insieme è un modo per conoscersi, socializzare e rafforzare le relazioni già esistenti. A maggior ragione se accomunati dalla splendida cornice di Foggia e dall’ottimo cibo. Ne sanno qualcosa i blogger e gli Instagrammer che hanno partecipato a “Foggia a morsi“.

I blogger, food blogger e Instagrammer sono stati ospiti di quattro location diverse e hanno raccontato le cene sui profili social, condividendo i momenti conviviali delle serate.”Foggia a morsi è stata una bellissima iniziativa, la prima serie di appuntamenti si è conclusa lunedì 27 settembre, e ora stiamo valutando come farla andare avanti”.

L’idea è partita da Donatella e Antonio di Metti Tavola (Facebook www.facebook.com/mettitavola/ e Instagram @metti_tavola) e ha coinvolto numerosi blogger e food blogger di Foggia. Da un primo incontro è nato il progetto di organizzare quattro serate per raccontare la cucina foggiana con foto, dirette, video e post.

“L’iniziativa è stata molto apprezzata sia da persone di Foggia (e non solo) che non conoscevano le attività che abbiamo visitato che dai partecipanti stessi. Abbiamo creato una vera e propria rete fra di noi confrontandoci e scambiandoci interessanti idee per il futuro”, ci spiega Antonio di Metti Tavola.

E aggiunge: “Questa idea segue quella del format ‘Foggia è buona‘ per valorizzare la nostra città e mettere in risalto le sue bellezze, non monumenti questa volta ma alcuni luoghi della ristorazione foggiana”.

Il primo appuntamento si è svolto da Papone 2.0. I partecipanti di Foggia a morsi sono stati ospiti di Alessandro Centra, Alessandro Dall’Aquila e del loro gentilissimo staff, nell’edizione rinnovata Papone 2.0 dello storico locale. “Una piacevolissima serata all’aperto, in un ambiente semplice e familiare, con un perfetto equilibrio tra tradizione e innovazione – scrivono sulla loro pagina Facebook Antonio e Donatella di Metti Tavola -.

Abbiamo gustato le squisite carni di Macelleria Borzettone di Nicola Russo alla brace, come la tagliata, i torcinelli e paccanelli e il “tangone”, il classico panino fatto con un quarto di pagnotta, farcito a più non posso… il tutto accompagnato da ottimi vini e birre ricercate”.

Il secondo appuntamento si è svolto nel locale Fahrenheit 2.0 di Danilo e Emilio. “Con queste piacevoli temperature settembrine, abbiamo trascorso la serata all’aperto e dopo le deliziose patatine fritte e i tipici scagliozzi, tra le tante pizze invitanti, abbiamo scelto la fantastica “zuccotta” con vellutata di zucca, capocollo, fiordilatte, granella di nocciole e provola affumicata – raccontano da Metti Tavola -.

Ingredienti freschi, impasto leggero e digeribilissimo, tanto da non riuscire a resistere nemmeno alle pizze gourmet con pulled pork e con crocchette di patate, proposte direttamente “dalla casa” nel finale. Per salutarci con dolcezza, la golosa pasticceria fresca di Café Noir di San Marco in Lamis”.

Il terzo appuntamento, invece, ha visto protagonista un locale del centro di Foggia, Carboni Ardenti Ristorante e Griglia della famiglia Russo, macellai foggiani da 5 generazioni. “Nel bellissimo giardino, in un ambiente confortevole e curato, abbiamo gustato gli ottimi antipasti di salumi e formaggi e le altre sfiziosità come la pizza di patate, la parmigiana, le verdure grigliate e la “Signora Bruschetta” con pane di monte Sant’Angelo cotto alla brace, pomodoro, origano, cipolla e stracciatella.

Dal banco macelleria è possibile scegliere il taglio desiderato tra una grande varietà di carni selezionate, per poi cuocerlo al momento sulla brace a vista e gustarlo. Noi abbiamo composto la nostra grigliata mista con paccanelli, torcinelli, salsiccia, spiedini, hamburger e capocollo… carni di qualità, cotture perfette, sapori straordinari”, questa la recensione.

L’ultimo incontro, il quarto per la precisione, di “Foggia a morsi” si è svolto a Cactus in Fiore. Nel cuore di Foggia, nella caratteristica Piazza De Carolis, in un’atmosfera tranquilla e rilassante, i blogger hanno apprezzato gli ottimi piatti.

“Come entrée, i favolosi mini burger home made, fatti con carne di manzo macinata a coltello e accompagnati da ingredienti di qualità, come il “Bifrost” con marmellata di bacon e cipolla, cheddar e ketchup di datterino giallo e lo “Zugzwang” con crema di gorgonzola, pomodori secchi, noci e marmellata di fichi – raccontano da Metti Tavola –

Le gustose pizze sono realizzate con farina di tipo 1 macinata a pietra e lievitazione lenta fino a 96 ore… come risultato, un impasto molto leggero e perfettamente digeribileTra le nostre preferite, la “Cactus” con fiordilatte, stracciatella, cipolla caramellata e salsiccia fresca e la “Franz” con fiordilatte, mousse di sponsali, zucchine in vaso cottura, caciocavallo, olio piccante e crumble di mais. Interessante anche la selezione di cantine proposte e la scelta dei vini, come il nero di Troia “Pesca rosa” di ELDA – Cantine e il negramaro “Casina Casucci” di Candido Vini”.

I blogger che hanno partecipato al progetto sono:

Metti tavola
A casa di Carola
Il cuore in pentola
La cucina del fuorisede
La forchetta ribelle
Maria Grazia Cericola
Moreno&Santa
Paola Rita Marra
Raffy 2014
Soralella1966
Susyonorato

@METTI_TAVOLA
@A_CASA_DI_CAROLA @IL_CUORE_IN_PENTOLA
@LACUCINADELFUORISEDE
@LAFORCHETTARIBELLE
@MARIAGRAZIACERICOLA @MORENOESANTA
@PAOLAR.MARRA
@RAFFY_201
@SORALELLA1966
@SUSYONORATO

Annarita Correra

Mi chiamo Annarita Correra, ho 28 anni, sono una giornalista pubblicista, una copywriter, content creator e cantastorie. Credo che la bellezza salverà il mondo e per questo la cerco e la inseguo nella mia terra, la più bella del mondo. L’amore per la letteratura mi ha portato a conseguire la laurea triennale in Lettere Moderne e quella magistrale in Filologia Moderna. Ho collaborato con riviste online culturali, raccontando con interviste e reportage le bellezze pugliesi. La mia avventura con Foggia Reporter é iniziata cinque anni fa. Da due anni curo la linea editoriale del giornale, cercando di raccontare la città e la sua provincia in modo inedito, dando voce e spazio alla cultura e alle nostre radici. Scrivo e creo contenuti digitali, gestisco la pagina Instagram del giornale raccogliendo e raccontando le immagini più belle delle nostra terra.
Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock