Parco San Felice torna a splendere: merito dei ragazzi della Trash Challenge

Una serata diversa per i volontari della trash challenge

Foggia Reporter

La sfida social nata con il nome di “Trash challenge Foggia” ha collezionato un altro recente successo: l’appuntamento della scorsa serata svoltosi a Parco San Felice con l’allestimento di un punto di raccolta differenziata aperto al pubblico. L’evento è stato organizzato, come da manuale, a titolo di volontariato per cercare di avvicinare la cittadinanza alla controversa e delicata tematica della raccolta differenziata e della tutela degli spazi pubblici dal degrado urbano. Quale luogo migliore da scegliere se non un parco cittadino meta di numerosi gruppi di persone durante l’afoso periodo estivo?

I volontari hanno trovato pane per i propri denti individuando un punto di intrattenimento senza limiti di età, ideale per diffondere e radicare (per quanto possibile) i sani principi dell’educazione civica incentrata sul rispetto per l’ambiente.

credits: Trashchallenge Foggia

L’obiettivo è stato quello di farsi conoscere, aprendosi al confronto produttivo con la cittadinanza e spiegando, “step by step”, come svolgere correttamente la raccolta differenziata mettendone in evidenza gli aspetti più importanti. Tante sono state le domande sorte durante l’incontro con i presenti, tra le quali la più ricorrente: “dove gettare un determinato oggetto? Indifferenziata, carta oppure plastica?”. A risolvere alcuni di questi dubbi ci hanno pensato proprio i ragazzi della “Trash”, dispensando informazioni e suggerimenti utili per destreggiarsi in situazioni di difficoltà simili. Inoltre, sono state distribuite delle buste colorate (indifferenziata, vetro e plastica) grazie alle quali è stato possibile differenziare comodamente dalla propria “postazione”, facendo confluire i rifiuti al punto di raccolta al termine della serata.

credits: Trashchallenge Foggia

Impossibile negare il lieve scetticismo iniziale, prontamente smentito dall’attiva e sentita partecipazione di gran parte dei presenti, che ha mostrato sin da subito un certo interesse nei confronti dell’iniziativa. Un motivo di gratitudine in più per l’operato di questi ragazzi capaci di difendere e portare avanti questa nobile causa.

#trashchallengefoggia
#menoegopiùeco