Attualità

Nuovo Dpcm e scuola, sospesi i concorsi e le lezioni in presenza alle superiori

Il ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina si è dovuta adeguare alle nuove disposizioni anti-Covid presenti nel Dpcm firmato dal premier Conte e pubblicato oggi in Gazzetta ufficiale.

Sospese le lezioni in presenza alle superiori e didattica digitale integrata per le scuole secondarie di secondo grado, tra le principali misure restrittive introdotte nel nuovo Dpcm.

Il nuovo Dpcm prevede misure che riguardano anche la scuola.
Misure valide nelle zone verdi e arancioni:

▪️La didattica digitale integrata al 100% è prevista solo per le scuole superiori di secondo grado. I dirigenti scolastici organizzeranno la didattica in presenza per le attività laboratoriali e per le studentesse e gli studenti con bisogni educativi speciali.

▪️Scuole dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado saranno in presenza.

▪️La mascherina diventa obbligatoria dai 6 anni in su anche col metro di distanza, come indicato dal Ministero della Salute, fatta eccezione per soggetti che hanno patologie o disabilità che ne rendono l’uso incompatibile.

▪️Il concorso scuola è momentaneamente sospeso. Sarà ricalendarizzato. Intanto oltre il 70% dei candidati ha già svolto le prove, comprese quelle effettuate nella giornata odierna, che il Ministero inizierà subito a correggere.

▪️Le riunioni degli organi collegiali e il rinnovo degli organi collegiali potranno svolgersi solo a distanza.

▪️Restano sospesi i viaggi d’istruzione, le iniziative di scambio o gemellaggio, le visite guidate e le uscite didattiche, fatte salve le attività inerenti i percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento (PCTO).

Ulteriori misure valide solo nelle zone rosse:

▪️Nelle aree particolarmente a rischio che dovranno essere individuate con apposita ordinanza del Ministro della Salute, la didattica digitale si applicherà anche al secondo e terzo anno della secondaria di primo grado.
Resta comunque salva la possibilità di svolgere attività in presenza qualora sia necessario l’uso di laboratori o per garantire l’effettiva inclusione scolastica degli alunni con bisogni educativi speciali.

Le disposizioni del Decreto si applicano dalla data del 5 novembre 2020, in sostituzione di quelle del Dpcm del 24 ottobre 2020, e sono efficaci fino al 3 dicembre 2020.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock