Comunicati Stampa

Nuovo appuntamento per la masterclass di Tessere Daune. Focus sul wedding a Masseria Celentano.

Comunicato Stampa

Continuano gli appuntamenti con le MaterClass, laboratori sensoriali itineranti che mirano ad animare e valorizzare il territorio dell’Alto Tavoliere, ideati da Tessere Daune, intrecci di donne e storie rurali, progetto nato grazie ai finanziamenti del Gal Daunia Rurale 2020 stanziati con il bando 2.2 ‘Daunadonna’.

Dopo aver fatto tappa al Castello Ducale di Torremaggiore, al MAT e alla Cantina Ariano di San Severo, sconfinando nell’Oasi Agrumaria del Gargano per il trekking di San Valentino, domenica 13 marzo 2022 sarà la volta di Masseria Celentano, relais che conserva i segni di una storia lunga più di quattro secoli (situato in agro di San Severo -S.P. 20 km 8,00).

Partendo dal riferimento all’universo femminile e alla madre terra, le MaterClass coinvolgono e stimolano i cinque sensi: dopo il gusto e la vista, il prossimo appuntamento sarà dedicato al tatto e ruoterà sul tema del wedding.

“Tocchi e Ritocchi, come creare il giorno più bello!” è il nome scelto dalle undici imprenditrici che con le loro otto aziende – Mio Padre è un Albero, Gino’s Oil – Azienda Agricola Paola Marino, Podere Serraglio, Verde è Rubino, Ekostè_cosmetica dalla Terra, Sovita, Mania Creativa e Spazio Ripoli – hanno dato vita alla prima rete pugliese di imprese femminili.

«Crediamo sia necessario prendersi cura dei momenti importanti della vita, impreziosirli e renderli indimenticabili. Per questo abbiamo pensato di dedicare una MaterClass ai futuri sposi e ai wedding planner. Partiremo come sempre dal nostro paniere di prodotti che mirano a valorizzare l’autenticità, l’identità territoriale e la sostenibilità, per creare un’occasione di riflessione e confronto», spiegano le imprenditrici di Tessere Daune.

Tante le ospiti ed esperte del settore che prenderanno parte alla MaterClass moderata dalla giornalista e blogger Sara Pacella. Ad aprire la giornata sarà la Wedding Marketing Specialist Ines Pesce, che illustrerà l’importanza del ruolo del wedding planner per un matrimonio e farà una carrellata sugli stili, le tematiche e le idee tutte da gustare per cercare di dare una risposta all’interrogativo “bomboniera sì, bomboniera no”, che spesso angustia gli sposi.

Si esploreranno le nuove tendenze nel settore wedding grazie alla presenza di Maria Pina Capobianco, wedding planner che sul territorio ha lanciato la sfida di cambiare il modo di sposarsi. La psicologa Iris De Angelis sottolineerà l’importanza del veder “crescere le cose tra le mani” come fonte di benessere psico-fisico. La manualità, infatti, caratterizza l’artigianato e le arti creative: è come trasportare una parte di sé nel manufatto che diventa un dono prezioso per chi lo riceve. Questa stessa manualità appartiene anche al mondo dell’agricoltura: mettere le mani nella terra, attendere ed osservare con pazienza la crescita di una pianta, raccogliere un frutto dall’albero è fonte di piacere appagante e gratificante. A “far crescere le cose tra le mani” sarà Valentina Bonapitacola di Mania Creativa, imprenditrice della rete Tessere Daune, con il Laboratorio creativo  in cui realizzerà un manufatto accompagnata da Maria Pina Capobianco. La coppia di chef formata da Luigi Minischetti e Paola Marino – titolare di Gino’s Oil, una delle aziende della rete, e di Spazio Off-Teatro Cucina – sarà protagonista dell’intervento artistico intitolato “Il Matrimonio”. La Mater Class si concluderà con la degustazione di un aperitivo realizzato con i prodotti della rete Tessere Daune.

Alla MaterClass del 13 marzo si accede su invito; per informazioni scrivere a tesseredaune@gmail.com. Per partecipare agli eventi è necessario essere in possesso del ‘Super Greenpass’.

Il secondo appuntamento nel mese dedicato alle donne è previsto domenica 27 marzo e si terrà nel suggestivo Castello Maresca di Serracapriola.

GAL Daunia Rurale 2020 – Piano di Azione Locale 2014-2020 – Misura 19 “Sostegno alla Sviluppo Locale LEADER” Psr 2014-2020 – Regione Puglia – Intervento finanziato con azione 2 “Innovazione sociale e occupazionale delle filiere produttive del Daunia Rurale Food District dell’Alto Tavoliere” – Intervento 2.2 Progetto “Daunadonna – rete delle imprese femminili della Daunia rurale” bando n.5/2020 – ATS e progetto “Donne Daune: incontro di mani e di terra”.

Tags

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.
Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock