Non uscire il sabato per vedere Un Giorno in Pretura, l’idea virale di due ragazzi foggiani

Sono passati esattamente trent'anni dal giorno in cui venne ideato Un ...

Foggia Reporter
Sono passati esattamente trent’anni dal giorno in cui venne ideato Un Giorno in Pretura. Il programma televisivo, condotto da Roberta Petrelluzzi, è sempre stato il fiore all’occhiello di Rai Tre, grazie anche al suo approfondimento giornalistico: nel corso della sua storia ha seguito centinaia di processi che hanno fatto la storia recente dell’Italia.
Ma da qualche settimana la famosa trasmissione tv ha incrementato notevolmente il proprio successo, impazzando sulla rete. Il merito è di due studenti di FoggiaFrancesco Liscio e Francesco Ippolito, che nemmeno tre mesi fa hanno creato la pagina Facebook “Non uscire il sabato per vedere Un Giorno in Pretura”. I due foggiani sono riusciti a creare attorno al programma un filone cult, capace di mettere in risalto il lato comico di Un Giorno in Pretura. Ma non solo: hanno avuto la virtù di creare una solida fanbase e di riaprire discussioni su processi dimenticati da molti.
Pagina di attualità più interessante dei social“, “meglio delle serie Netflix“, questo e molto altro: così il pubblico commenta l’iniziativa dei due foggiani. Non a caso i numeri confermano appieno il loro successo strepitoso: 370mila seguaci su Facebook, ai quali si aggiungono i 20mila di Instagram. Senza dimenticare che la pagina ha raccolto oltre 50 milioni di visualizzazioni e reso virali testimoni, imputati, giudici e avvocati.
La trasmissione Rai, diventata ormai virale grazie alla rete, ha praticamente raddoppiato i propri ascolti nonostante vada in onda il sabato dopo mezzanotte, fascia oraria in cui giovani sono soliti uscire.
Non uscire il sabato per vedere “Un Giorno in Pretura”
nonuscireilsabatoperugip@gmail.com
Facebook Instagram Store ufficiale