Cronaca

Impennata di contagi a Lucera, sindaco interviene con un’ordinanza: “Siamo la nuova Codogno”

Lucera Oltre 700 contagi da Covid-19 nella cittadina di Lucera, preoccupa il numero crescente dei contagi. “Non credo ci sia nella provincia di Foggia una situazione più grave della nostra. Non ci sono focolai importanti in grosse industrie perchè non le abbiamo, i nostri sono contagi diffusi in famiglia. Questo significa che ognuno fa un po’ quello che vuole infischiandosene delle regole”.

Questo il commento del sindaco di Lucera Giuseppe Pitta in una diretta Facebook, il primo cittadino ha poi continuato così l’aggiornamento sui contagi nella cittadina federiciana: “A me dispiace intervenire sulla libertà personale dei cittadini ma è necessario. Qua c’è gente che muore, io ho perso il conto di tutti gli amici positivi, ma ho dovuto emanare un’ordinanza per i prossimi 15 giorni”.

Tutte le scuole chiuse (di ogni ordine e grado), coprifuoco alle ore 20 e chiusura alle ore 18 di tutte le attività commerciali ad eccezione di farmacie, parafarmacie e studi medici, chiusura del Cimitero comunale, divieto di spostamenti da e verso Lucera (fatta eccezione per comprovate motivazioni di salute o lavorative): queste le principali disposizioni presenti nella nuova ordinanza emanata dal sindaco.

“Lucera 30 giorni fa aveva pochissimi contagiati, per il menefreghismo siamo arrivati a 700 contagi. Adesso che abbiamo chiuso tutto anche i contrlli saranno più semplici. Dalle 20:00 tutti a casa, lockdown anticipato. Vi posso garantire che i controlli ci saranno”, ha concluso Pitta.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.
Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock