Sindacato

Landini a Cerignola: cambiare una legge di bilancio sbagliata

-«Noi abbiamo proclamato insieme alla Uil otto ore di sciopero nazionale e ci saranno manifestazioni il 17 novembre per tutto il centro Italia per il pubblico impiego e il settore trasporti, il 24 novembre per le regioni del Nord Italia e il 1 dicembre per il Mezzogiorno». Lo ha detto il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, che questo pomeriggio ha partecipato alla deposizione di una corona di fiori alla lapide in onore di Giuseppe Di Vittorio a 66 anni dalla sua scomparsa, posta ad Orta Nova nei pressi della masseria Cirillo, primo luogo di lavoro del padre del sindacato italiano.

«L’obiettivo – ha aggiunto – è naturalmente cambiare quella che è una legge di bilancio sbagliata che non affronta i problemi delle persone. Scendiamo in piazza perché non ne possiamo più di continuare ad essere lavoratori dipendenti e pensionati quelli che pagano il fisco e le tasse per quelli che le evadono. Questo Governo ha fatto promesse che non sta mantenendo, sta peggiorando la riforma Fornero, non sta aumentando i salari, non sta combattendo l’evasione fiscale, sta tagliando la sanità pubblica e sul versante fiscale, che per noi è fondamentale, continua ad andare avanti con i condoni. È una situazione gravissima che sta portando il Paese a sbattere». 

Vincenzo D'Errico

Giornalista professionista e scrittore, impegnato a lungo nell’emittenza locale, collaboratore del quotidiano L’Edicola del Sud, direttore della Rivista Filosofia dei Diritti Umani / Philosophy of Human Rights.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio