Cultura e territorio

“La Sposa”: la nuova serie con Serena Rossi girata sul Gargano

Ha fatto il suo debutto la nuova serie tv di Rai Uno La Sposa, coprodotta da Rai Fiction e Endemol Shine Italy ed interamente girata tra le stradine di Monte Sant’Angelo. La nuova serie che ha iniziato ad appassionare i telespettatori domenica 16 gennaio e che vede come protagonista la bravissima attrice Serena Rossi, è stata girata sul Gargano nel caratteristico centro di Monte Sant’Angelo.

Anche se la storia è ambientata tra la Calabria e il Veneto, in realtà le location scelte per girare la serie si sviluppano infatti tra la Puglia e il Piemonte coinvolgendo anche altri piccoli comuni garganici come quelli di Vieste e Peschici.

“È un grande onore per noi vedere la bellezza della nostra città “entrare” nelle case di milioni di italiani con la fiction di Rai Uno, La Sposa, con Serena Rossi. Monte Sant’Angelo si proietta a livello nazionale ed internazionale anche grazie al cinema, potente vettore di promozione – ha commentato il primo cittadino di Monte Sant’Angelo -.

Da diversi anni Monte Sant’Angelo è, infatti, il set scelto da numerosi registi, da grandi produzioni televisive e cinematografiche per la sua immutata bellezza, per la sua autenticità, certo, ma anche per le nostre maestranze e per la grande accoglienza e collaborazione che è riservata loro. Grazie alla Regione e ad Apulia Film Commission per l’importante supporto alla promozione dei nostri territori e al loro sviluppo”.

Anche la pentastellata foggiana Rosa Barone ha rilasciato alcune dichiarazioni sui social sulla messa in onda de “La Sposa”. “La storia è stata girata tra Monte S. Angelo, Vieste e Peschici, tre perle del nostro territorio. Mentre la colonna sonora è stata scritta e diretta dal Maestro Carmine Padula con l’Orchestra Italiana del Cinema, in cui hanno preso parte anche altri musicisti della nostra terra. Si parlerà di parità di genere, emancipazione, libertà, tematiche sempre attuali”, queste le sue parole.

Alla scoperta di Monte Sant’Angelo

Una perla bianca incastonata tra mare e cielo, Monte Sant’Angelo è tra i borghi più belli d’Italia. Dopo i due riconoscimenti nella Lista dei Beni Patrimonio dell’Umanità e di quelli della National Geographic (tra le 10 sacre Grotte più belle al mondo) e Skyscanner (tra le 20 città più belle d’Italia) per “Mónde” arriva il riconoscimento dell’Associazione dell’ANCI (Associazione nazionale comuni italiani) ed è entrata così a far parte del club “I borghi più belli d’Italia”.

Come una vera e propria bomboniera incastonata nel promontorio montuoso del Gargano, Monte Sant’Angelo è conosciuta in tutto il mondo per il Santuario di San Michele Arcangelo, luogo di culto e pellegrinaggio, diventato dal 2011 patrimonio dell’UNESCO. Per la sua posizione offre splendidi panorami che abbracciano il mare e la montagna in un unico colpo d’occhio.

Il caratteristico centro storico dominato da piccole e basse case a schiera di colore bianco e da una sensazione di pace e tranquillità che lo rendono un luogo delizioso nel quale amerete perdervi e scattare tantissime foto.

Gli anziani che ridono tra i vicoli, davanti ai bar, durante interminabili partite di briscola tra un buon bicchiere di vino rosso e un aneddoto sui tempi andati, i bambini che giocano tra il sali delle viuzze bianche che si rincorrono tra loro, il profumo invitante del pane caldo appena sfornato e quello del bucato pulito appena steso al sole.

Per saperne di più su questo meraviglioso borgo del Gargano tutto da scoprire vi consigliamo di leggere questo approfondimento: Cosa fare e vedere a Monte Sant’Angelo.

 

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.
Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock