Economia

Impara a fare le orecchiette ad Orsara e le esporta a Tokyo

“Cadota” vuol dire “angolo” ed è un ristorante che sorge ad un incrocio del popolare quartiere Toshima di Tokyo. Si chiama così perché lo chef e proprietario, Naoyuki Arai, ogni giorno si mette all’angolo col suo banco di legno e prepara a mano le orecchiette e la pasta fresca, proprio come fanno le signore nelle strade di Bari vecchia. Una passione che è nata anni fa a Orsara di Puglia, dove ha lavorato nel ristorante di Peppe Zullo, osservando la nonna dello chef cucinare. Ed ecco perché Regione Puglia e Pugliapromozione hanno scelto proprio il ristorante Cadota per organizzare uno dei grandi eventi di networking in Giappone per far conoscere i prodotti locali e la Puglia come destinazione turistica.

Centinaia di giapponesi oggi si sono divertiti a impastare e lavorare la pasta fresca con lo chef Naoyuki Arai. E hanno anche degustato i primi piatti e le zeppole realizzate sul momento da Mirko Febbrile, chef con una stella Michelin originario di Bitonto e oggi di base a Singapore con il suo ristorante “Masseria Fico”.

Fuori dal “Cadota”, giapponesi in fila tutto il giorno per degustare cavatelli cozze e fagioli e orecchiette con le cime di rapa; dentro il ristorante invece, degustazione riservata tutto il giorno a giornalisti e influencer giapponesi.

“Non immaginavo un successo così grande dell’evento – ha detto lo chef Naoyuki Arai – così come tutti i giapponesi che hanno assaggiato orecchiette e cavatelli sono rimasti stupiti di una tale bontà. Come è buona la cucina pugliese!”

“La risposta dei giapponesi è stata stupenda – ha commentato lo chef Mirko Febbrile – stanno davvero scoprendo sapori nuovi, sapori forti ma anche genuini, fatti di abbinamenti semplici e questo consente loro di scoprire quello che la Puglia esprime. La Puglia è tutta genuinità e autenticità e la fanno le persone, la fa il cibo, la fa l’ospitalità”.

Vincenzo D'Errico

Giornalista professionista e scrittore, impegnato a lungo nell’emittenza locale, collaboratore del quotidiano L’Edicola del Sud, direttore della Rivista Filosofia dei Diritti Umani / Philosophy of Human Rights.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio