Il Foggia chiama a raccolta i tifosi

Il Foggia chiama a raccolta i tifosi per scongiurare l'incubo della ...

Foggia Reporter

Il Foggia chiama a raccolta i tifosi per scongiurare l’incubo della retrocessione. Questa mattina, Agnelli e compagni si sono presentati in conferenza stampa alla vigilia del delicatissimo impegno contro la Salernitana, in programma domani allo Zaccheria.

“Ci tenevamo ad avere questa conferenza non per una lavata di faccia, non perchè ci sentiamo degli ingrati e delle merde. C´è gente che ha sposato Foggia al di là di tante situazioni, non perchè ci sono io o la società, ma perchè ci sono i tifosi. Se siamo qui oggi tutti insieme è perchè noi ci crediamo davvero alla salvezza. Potrebbe non contare nulla oggi la nostra parola, ma io penso che le parole hanno un peso importante, suscitano le emozioni che viviamo ogni giorno. Se siamo qui non è per spremere il pubblico perchè non c´è niente da chiedere. La differenza con gli altri tifosi è abissale. Purtroppo oggi in tante situazioni ci viene meno il risultato e le nostre certezze, è evidente e non ci vogliamo appellare al pubblico. Chiediamo a tutti che ci sia una svolta, che dopo questi 8 mesi non ci sia stato il Foggia di Padalino o Grassadonia, ma che ci sia il Foggia di Zeman, Marino, De Zerbi ecc… In questo momento giochiamo solo per la maglia, è importante l´apporto di tribuna e gradinata oltre che le curve per farci sentire ancora una volta protagonisti. Vogliamo unirci perchè questa salvezza è troppo importante per tutti, è come una vittoria del campionato. Capita a tutti di sbagliare e se capita anche a Leali è perchè dobbiamo andare anche contro la sorte. Io vi chiedo da capitano… 3 battaglie, 5 battaglie, solo per adesso tutti insieme. Ci metteremo la faccia. Se faccio questo discorso è perchè dobbiamo ribaltare la situazione. Domani non gioca Mazzeo, Iemmello, Leali… domani gioca il Foggia. Dimostriamo chi siamo. Basta!”

Aggiunge poi il centrocampista rossonero, che tanto ha voluto tornare ad indossare questa maglia, Leandro Greco:

“Le parole di Cristian hanno un valore assoluto per noi, per quello che rappresenta per la città il calcio. E´ un segnale che vogliamo dare perchè noi abbiamo un senso di responsabilità spiccato, la sentiamo addosso, ognuno cerca di portare qualcosa per Foggia che va al di là dell´aspetto sportivo. Cerchiamo tutti insieme domani di portare un risultato importante grazie a quello che il pubblico ci può dare. Noi ci crediamo e vogliamo dimostrarlo domani. “