Cultura e territorio

Foggia nel mondo grazie ad Antonio e Nicola, due talenti foggiani che hanno conquistato la Nasa

Foggia – Nella giornata di ieri, 28 dicembre 2020, il sindaco di Foggia, Franco Landella, ha premiato due giovani talenti foggiani. Si tratta di Antonio Piazzolla e Nicola Russo, entrambi protagonisti della “Nasa Space Apps Challenge 2020”.

I due giovani foggiani sono stati ricevuti dal primo cittadino dopo la prima e fortunata edizione foggiana del “Nasa Space Apps Challenge 2020”, un evento di importanza mondiale che è riuscito ad arrivare nel capoluogo dauno grazie all’impegno e alla passione di Antonio Piazzolla, giornalista e divulgatore scientifico (che ha collaborato attivamente anche con noi di Foggia Reporter).

Insieme al giornalista foggiano è stato premiato anche Nicola Russo, giovane ingegnere informatico che ha ideato il progetto “Rex” per realizzare un robot, premiato tra i 40 migliori progetti a livello mondiale dell’annuale edizione della competizione “Nasa Space Apps Challenge 2020”.

“Per la prima volta nella mia città è stato realizzato un evento del genere e sono stato felice di parteciparne, è stata una bellissima esperienza – ci dice Russo -. Spero di poter contribuire ancora a quello che potrebbe essere lo sviluppo informatico della mia città. Sono convinto che Foggia abbia bisogno di questo genere di attività per poter crescere da un punto di vista tecnologico e culturale”.

Piazzolla, su delega della NASA, è riuscito a porta nel capoluogo dauno un evento importantissimo. “Abbiamo portato un grande evento, il NASA Space Apps Challenge, per la prima volta in Puglia ed in particolare a Foggia, senza alcuna pretesa, con pochissimi mezzi e in pochissimo tempo ma con la consapevolezza di offrire ai tanti capaci giovani del nostro territorio un’opportunità di crescita unica”, queste erano state le sue parole alcune settimane fa.

Lo abbiamo riascoltato oggi, dopo il riconoscimento che insieme a Russo ha ricevuto dalle mani del sindaco Landella, ecco cosa ci ha detto quando gli abbiamo chiesto cosa abbia rappresentato questo evento. “Sicuramente una scommessa. Da divulgatore e giornalista che si occupa di spazio conoscevo questo evento di tiratura mondiale organizzato dalla Nasa con un’iniziativa che nasce dall’ex presidente degli Stati Uniti Obama.

Ci sono tanti giovani con idee valide e questo evento permette loro di presentarle – ci spiega Piazzolla -. Ora questo evento riguarda il mondo intero e viene organizzato in tutti i Paesi. Inizialmente in Italia veniva organizzato perlopiù al Nord, il Sud Italia veniva rappresentato solo da Napoli. Da grande sostenitore della mia città ho voluto portare il Nasa Space Apps Challenge 2020 a Foggia, città molto legata a questo mondo.

Mi sono candidato come local lead, ho raccontato all’organizzazione dell’evento la nostra storia che ne è rimasta entusiasta. Così il giorno di Ferragosto sono stato contattato e mi è stato detto che ero diventato organizer dell’edizione foggiana 2020.

A Foggia abbiamo avuto un’ottima partecipazione, l’evento ha avuto un buon risultato. Poi la bellissima notizia arrivata a fine novembre che la squadra di Nicola Russo era arrivata tra i 40 finalisti a livello mondiale“. Sulla premiazione ricevuta dal sindaco, Antonio ci ha detto: “Si tratta di una vittoria simbolica, è stato premiato lo sforzo di giovani che hanno realizzato un’impresa. Nessuno credeva sarebbe stato possibile portare la Nasa a Foggia. Continueremo a lavorare affinchè questo evento possa essere solo l’inizio di un progetto che voglio mettere sù che offrirà spazio ai nostri giovani”.

Annarita Correra

Mi chiamo Annarita Correra, ho 28 anni, sono una giornalista pubblicista, una copywriter, content creator e cantastorie. Credo che la bellezza salverà il mondo e per questo la cerco e la inseguo nella mia terra, la più bella del mondo. L’amore per la letteratura mi ha portato a conseguire la laurea triennale in Lettere Moderne e quella magistrale in Filologia Moderna. Ho collaborato con riviste online culturali, raccontando con interviste e reportage le bellezze pugliesi. La mia avventura con Foggia Reporter é iniziata cinque anni fa. Da due anni curo la linea editoriale del giornale, cercando di raccontare la città e la sua provincia in modo inedito, dando voce e spazio alla cultura e alle nostre radici. Scrivo e creo contenuti digitali, gestisco la pagina Instagram del giornale raccogliendo e raccontando le immagini più belle delle nostra terra.
Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock