Cronaca

Accecato dalla gelosia maltratta la moglie: obbligo di allontanamento per un foggiano

Foggia – Obbligo di allontanamento per un foggiano: maltrattava la moglie.

E’ stata eseguita a carico di un uomo foggiano classe ’68, la misura dell’obbligo di allontanamento dalla casa familiare e il divieto di avvicinamento alla parte offesa, nonché ai luoghi dalla stessa frequentati.

L’uomo è ritenuto responsabile del reato di maltrattamenti in famiglia ai danni della propria moglie convivente, in quanto, spesso animato da futili motivi legati all’eccessiva gelosia, maltrattava la stessa.

La donna era costantemente sottoposta a violente vessazioni psicofisiche. L’uomo, ingiuriandola ripetutamente ed inveendo nei suoi confronti, la minacciava in più occasioni di ucciderla e farle del male se non avesse smesso di lavorare.

Il foggiano era arrivato a pedinare la moglie e ad appostarsi nei luoghi di lavoro per ingiuriarla e minacciarla ulteriormente.

E’ arrivato persino a percuoterla con schiaffi al viso in occasione dei frequenti litigi, anche dopo aver abusato di sostanze alcoliche.

In questi giorni a Foggia altre due ordinanze applicative di misura cautelare personale a carico di tre persone: una giovane coppia foggiana che maltrattava una bambina di 4 anni e un uomo che perseguitava l’ex compagna.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock