Attualità

Foggia, Villa Comunale: il grande degrado tra panchine rotte e totale abbandono

La Villa Comunale è un luogo ricco di ricordi per tutti noi ragazzi foggiani, cresciuti negli anni ’90. Qualcosa poi è cambiato. La Villa è diventata pericolosa, covo di persone dalle quali stare lontani. Dopo anni il giardino dei foggiani ha riaperto i suoi cancelli alle famiglie ma di quel meraviglioso “Paese dei balocchi” resta ben poco.

La Villa Comunale deve essere inserita nelle tante e tristi storie di degrado che fanno parte della nostra città, troppe volte abbandonata a se stessa e alla non curanza dei cittadini.

I ragazzi della Trash Challenge Foggia hanno trascorso una domenica in Villa per documentare lo scempio e il degrado in cui versa uno dei “monumenti” più antichi e frequentati dai foggiani.

Ecco il loro reportage.

I busti di (Rosati, Mendolicchio, Maldacea) sono stati sottratti ormai da tempo. Un bel furto alla storia di noi foggiani, un danno alle nostre tasche e uno scempio per i nostri monumenti. 

Il tempietto del cosiddetto ‘boschetto’ e quindi la base dedicata a Giuseppe Rosati (il busto non esiste più) è completamente ricoperto da segni e scritte lasciati dai writers. Non proprio delle opere d’arte. 

La fontana della Villa non funziona. Chi di noi ha il ricordo dei pesciolini e le paperelle che ci sguazzavano anni fa, fa bene a conservarne il ricordo. 

Il ‘Giardino delle fragranze’ non ha nè giardino, nè fragranze. Il recinto è in più punti divelto e lascia accedere liberamente chiunque all’interno, dove si trova soltanto una panchina distrutta, qualche albero. 

Il Giardino con vivai, dalla parte opposta del Parco Giochi, è stato ristrutturato da anni e.. Da allora è chiuso. Le strutture vivai stanno cadendo in rovina. La fontana è chiusa. Il verde, complessivamente, è inaccessibile quindi inutile. 

Il Parco Giochi per bambini ha 6 panchine in marmo di cui restano soltanto le basi, poiché sono stati rubati schienali e sedute. In generale, non c’è verde, non ci sono cassonetti per conferire i rifiuti. I bagni pubblici annessi non sono puliti o non sono disponibili, c’è qualcuno che chiede offerte per tenerli puliti ma si tratta di bagni pubblici.

Per ultimo, c’è una sola fontanina funzionante, in tutta la villa, ed è all’interno del Parco Giochi. Oggi perde acqua ed ha creato già una bel deposito fangoso a terra. 

Le panchine di tutta la villa non sono state riverniciate da così tanto che oggi si presentano in stato decadente. Per di più, sono circondate da rifiuti vari e cicche di sigarette.

Non tutti i lampioni sono integri. Alcuni hanno i vetri spaccati. E illuminano.. di immenso sconforto.

Le aiuole di tutta la villa non hanno fiori, dettaglio che non sarebbe fuori luogo in un giardino pubblico. 

Il manto erboso, allo stesso tempo, non è ben tenuto in modo omogeneo. È frequentato per lo più dai proprietari dei cani che non hanno, in zona, luoghi dedicati ai loro amici a 4 zampe, le DOGS AREAS 

Ovviamente anche qui, come nel resto delle aree verdi pubbliche cittadine, mancano i contenitori per conferire i rifiuti differenziati anche nei pressi dei chioschi, i quali vendono (dunque producono rifiuti) di carta, plastica, vetro.

Ci sono delle alternative creative! Sono i grandi bidoni per rifiuti urbani dell’Amiu di colore diverso, in teoria quelli della raccolta differenziata 
MA questi:
– non sono adatti al decoro del giardino STORICO Villa Comunale che prevede soltanto i piccoli secchi;
– come dimostrano le foto, contengono di tutto e non solo il materiale che è indicato.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock