Attualità

Coronavirus e Università, a Foggia proseguono le attività didattiche dopo il nuovo Dpcm

Foggia – Resta un avamposto sicuro e protetto l’Università di Foggia che, in linea con il Dpcm in vigore da oggi, 6 novembre, continua a mantenere la didattica in modalità duale e le lezioni in presenza e su prenotazione per le matricole.

Anche le attività dei tirocini curriculari di area medica e delle professioni sanitarie continueranno a svolgersi in presenza. Per tutti gli altri iscritti, invece, proseguono le lezioni in modalità telematica sulla piattaforma E-Learning di Ateneo. Restano aperte e fruibili, secondo le disposizioni già in vigore, le biblioteche e i laboratori di ricerca.

“Il momento è difficile, ma ci conforta il fatto che tutte le misure di sicurezza adottate sino a questo momento stanno consentendo e consentiranno un tranquillo svolgimento delle attività”, spiega il Magnifico Rettore dell’Università di Foggia, Pierpaolo Limone. “Per noi è fondamentale assicurare ai nostri studenti una presenza assidua e il proseguimento della didattica. Siamo tutti chiamati a collaborare per la tutela del bene comune della salute e rinnovo il mio invito alla comunità ad affrontare i prossimi mesi con fiducia unita a un grande senso di responsabilità”.

Per assicurare il corretto distanziamento sociale, la fruizione dei corsi in presenza e delle aule è riservata a un numero limitato di studenti. Il sistema di prenotazione garantito dall’app “Eccomi.io”  si è rivelato efficace.

Le altre misure adottate sono in linea con le nuove disposizioni del Dpcm: resta assicurata la più elevata percentuale di lavoro agile per il personale tecnico-amministrativo e gli esami continueranno a svolgersi online. Le prove scritte per l’ammissione ai percorsi di specializzazione per le attività di sostegno agli alunni con disabilità per la scuola secondaria di primo grado  e della scuola secondaria di secondo grado sono rinviate rispettivamenteal 5 e al 6 dicembre 2020.

Per garantire la piena ripresa delle attività in sicurezza, inoltre, nei mesi scorsi, l’Unifg ha provveduto a elaborare una serie di misure  per il contenimento e la gestione dell’epidemia da Covid-19 con vademecum, manuali e indicazioni puntuali e dettagliate a disposizione di studenti, docenti e personale e consultabili sul sito di Ateneo.

Per tracciare ed isolare eventuali casi di positività al SARS CoV-2, l’Ateneo, in collaborazione con il Policlinico “Riuniti” di Foggia, ha messo a punto un efficace piano strategico di prevenzione e contenimento. È stata offerta la possibilità al personale docente, tecnico e amministrativo di sottoporsi allo screening sierologico al fine di individuare gli asintomatici e garantire così un alto livello di sicurezza sul posto di lavoro e all’interno delle aule universitarie.

Inoltre, grazie alla collaborazione con la Struttura Complessa di Igiene degli “OO.RR.” di Foggia a conduzione universitaria, diretta dalla prof.ssa Rosa Prato, si è aggiunta la possibilità di effettuare il vaccino antinfluenzale stagionale, fondamentale per differenziare la diagnosi a partire dai sintomi. Infine, vista la recrudescenza dei contagi da Covid-19, alle misure già adottate, a giorni sarà possibile offrire ai dipendenti la possibilità di sottoporsi al tampone antigenico.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock