Attualità

Coppa Italia: poker del Foggia al Cittadella, Sarno e Iemmello sugli scudi

Il Foggia si aggiudica il match di andata della finale di Coppa Italia di Lega Pro, surclassando il Cittadella per 4-1. Adesso gli uomini di De Zerbi dovranno gestire il vantaggio tra due settimane al Tombolato.

Grande prestazione per i rossoneri, specialmente nella prima frazione di gioco conclusasi sul punteggio di 3-0. Al 13′ il vantaggio firmato da Sarno: il numero dieci mette a sedere Vaccarecci e realizza con un delizioso tocco sotto. Al 20′ il raddoppio ad opera di Iemmello, abile a depositare in rete un assist dell’inesauribile Angelo. Quattro minuti più tardi Iemmello replica involandosi solitario a tu per tu Vaccarecci e mettendo in rete il pallone del 3-0.

Ad inizio ripresa gli ospiti accorciano le distanze grazie all’esperto Coralli, ma al 70′ Sarno firma il poker con un tap-in di testa dopo che Vaccarecci aveva respinto il destro di Riverola. Sul finale di gara espulso Narciso per aver toccato il pallone fuori area con le mani. Terminati i cambi, De Zerbi è costretto a schierare il centrocampista Vacca tra i pali. Nel recupero, il Cittadella prova a dimezzare lo svantaggio ma Vacca compie un paio di interventi decisivi. Termina 4-1.

Archiviata la Coppa, i rossoneri torneranno in campo, sempre allo Zaccheria, lunedì sera in campionato contro il Catania.

Simone Clara

Giornalista pubblicista dal 2015 e Direttore Responsabile di Foggiareporter.it - Giornalista pubblicista - Direttore Responsabile del sito Foggiareporter.it - Inviato partite e conferenze stampa Foggia calcio dalla stagione sportiva 2015/2016 - Collaboratore giornalista Gazzetta Meridionale - Inviato Barletta calcio per la stagione sportiva 2012/2013 - Redattore Napolicalcionews.it dal 2012 al 2014 - Iscrizione Albo Giornalisti Pubblicisti dal Giugno 2015 - Varie collaborazioni in ambito giornalistico Laureato in Beni Culturali info: simoneclara@outlook.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock