Crediti Foto: Blasting News

Foggia capitale del pomodoro grazie alla Princes

Saranno lavorate più di 300mila tonnellate di pomodori

Foggia Reporter

Foggia – Alla vigilia nuova campagna del pomodoro, Princes Industrie Alimentari, società che gestisce a Foggia il più grande stabilimento in Europa per la trasformazione del pomodoro, ha invitato i propri partner agricoli a un momento di confronto reciproco su diversi temi.

Innovazione, legalità e trasparenza lungo tutta la filiera. Con l’occasione, la società Princes ha presentato i nuovi uffici, risultato di un ampliamento dello stabilimento di Foggia come testimonianza della volontà del Gruppo ad investire nel Sud Italia e contribuire allo sviluppo di tutto il territorio.

“Riteniamo sia molto importante incontrare periodicamente tutti i nostri partner e confrontarci in maniera diretta e trasparente con loro. Princes lavora costantemente per rafforzare la propria presenza nel Sud Italia e per garantire un futuro sostenibile nel lungo termine per tutta la filiera del pomodoro”, commenta Gianmarco Laviola, Amministratore Delegato di Princes Industrie Alimentari.

E aggiunge: “Siamo convinti che ciò sia possibile solo attraverso il rispetto della legalità, l’innovazione e una politica di piena collaborazione con la parte agricola,  che permetta di guardare al futuro puntando alla crescita del settore e allo sviluppo del territorio”.

L’azienda assume ogni anno durante la campagna circa 1000 operai, che vanno ad aggiungersi ai circa 500 lavoratori fissi. Inoltre, si prevede che da fine luglio fino alla fine di settembre saranno lavorate più di 300mila tonnellate di pomodori.

Nuovi uffici, nuove tecnologie digitali, innovazione e tante assunzioni sono gli ingredienti usati dalla Princes per rendere la città di Foggia una vera e propria capitale del pomodoro in tutta Europa.

Fonte: La Gazzetta del Mezzogiorno