Amantino Mancini

Foggia calcio, Mancini: “Uniti per vincere a Fasano”

Questa mattina ha parlato l’allenatore del Calcio Foggia 1920, Amantino Mancini

Foggia Reporter

Questa mattina ha parlato l’allenatore del Calcio Foggia 1920, Amantino Mancini. Ecco le sue dichiarazioni:

“Ci sono tante emozioni per questo inizio di campionato ma siamo preparati e veniamo da due vittorie. Sarà una guerra contro il Fasano che è una squadra organizzati. Credo molto nella mia squadra e nei miei giocatori. Sono fiducioso che faremo una ottima partita. Viscomi è disponibile, Buono ha un problema al flessore ma la rosa sta migliorando. Abbiamo più scelta soprattutto in difesa rispetto all’altra partita.

Partire bene ha tanti vantaggi il primo è la fiducia e cercheremo di partire bene. Sappiamo che sarà una guerra ma dobbiamo portare i punti a casa. Dobbiamo migliorare ma arriviamo a questa partita forti ed organizzati. Queste due partite che abbiamo giocato mi hanno aiutato a capire come saranno le partite in una categoria che non conosco. È un momento bello ed importante per un club l’inizio di un campionato. Se domani facciamo un risultato positivo nella prossima in casa ci saranno tanti tifosi e questo ci dà molta responsabilità e carica nel fare bene. Non avere i tifosi dispiace tanto perché il loro supporto è importante ma da qui ci sarà lo stesso il loro tifo. Dobbiamo essere tutti uniti per un unico obiettivo.

Contro il Nardò potevamo chiuderla prima la partita ma abbiamo lavorato sui tiri in porta e sulla finalizzazione degli attaccanti perché in campionato non possiamo sbagliare. Dobbiamo essere più cattivi e più concentrati sotto porta. Ogni partita è diversa perché dipende dalla squadra che si ha di fronte. Siamo una squadra molto aggressiva ma che vuole giocare a calcio. Dobbiamo adattarci ad ogni partita perché ci saranno insidie diverse. Il Fasano è una squadra organizzata bene con giocatori forti davanti, è una squadra tosta ma non dobbiamo aver paura ma dobbiamo giocatore con forza. Ho ancora dei dubbi sulla formazione ma ho tempo fino a domani”.

Fonte: ilfoggia.com