Cultura

Foggia, al Giordano “La stanza di Agnese”, ispirato alla vedova Borsellino

FOGGIA – Teatro Giordano gremito, questa mattina, per la piece “La stanza di Agnese”, ispirata alla vedova di Paolo Borsellino, e un successivo dibattito sulla necessità di debellare la mafia, sradicare la mentalità e la cultura mafiose dalle radici. Una iniziativa – rivolta agli studenti degli istituti della città – organizzata dall’Associazione Nazionale Magistrati, alla quale l’Amministrazione comunale – che ha lanciato sin dall’insediamento i ‘100 giorni per la legalità’ per sensibilizzare la nostra comunità – ha aderito.

Vincenzo D'Errico

Giornalista professionista e scrittore, impegnato a lungo nell’emittenza locale, collaboratore del quotidiano L’Edicola del Sud, direttore della Rivista Filosofia dei Diritti Umani / Philosophy of Human Rights.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio