Ezio Bosso a Foggia: concerto gratuito al Teatro Giordano

Ezio Bosso torna in Puglia, attesissimo il concerto a Foggia

Foggia Reporter

Dopo il clamoroso successo nell’ambito del Festival della Viandanza sulla Murgia lo scorso luglio, culminato con uno straordinario concerto nella Cattedrale di Altamura, il Maestro Ezio Bosso torna in Puglia con un articolato progetto orientato alla formazione del pubblico e alla valorizzazione del territorio in programma tra Foggia, Lecce e Bari.

Dando seguito a quella corrispondenza d’amorosi sensi scoppiata solo qualche mese fa con il nostro territorio che oggi si concretizza in una serie di importanti appuntamenti: due concerti gratuiti “Ezio Bosso dirige i solisti della Europe Philarmonic Orchestra dei giovani dell’Orchestra Filarmonica di Benevento” al Teatro Giordano di Foggia il 13 settembre ore 21.00 e al Teatro Apollo di Lecce il 19 settembre ore 21.00.

Una ricongiunzione ideale e fisica tra il Nord e il Sud, tra la Capitanata e il Salento, preceduti da sette prove d’orchestra narrate, musiche di Mendelssohn, Schubert e Beethoven (11/12 settembre teatro del Fuoco Foggia dalle 14.00 alle 20.00, 13 settembre Teatro Giordano Foggia dalle 10.00 alle 13.00 e 16/19 settembre Teatro Apollo Lecce tutti i giorni dalle 14.00 alle 20.00 tranne il19 settembre dalle 10.00 alle 13 ).

E inoltre domenica 15 settembre dalle ore 17.00 al Cineporto Fiera del Levante di Bari, un incontro con il pubblico sulla musica, sull’arte e sul talento ascolto (tutti gli appuntamenti sono ad ingresso gratuito sino ad esaurimento posti disponibili con obbligo di ritiro voucher – giorni e orari di ritiro sono disponibili sul sito web pugliasounds.it per informazioni 080.5414813).

Un progetto importante ideato, promosso e finanziato da Regione Puglia, con l’organizzazione del Teatro Pubblico Pugliese, la collaborazione dell’Apulia Film Commission e delle Amministrazioni Comunali e provinciali di Bari, Foggia e Lecce, con la prospettiva di un rapporto con Ezio Bosso che si intende proiettare nel tempo e mettere a servizio dello sviluppo e della qualificazione del Sistema culturale e creativo pugliese.

“Non si tratta di un evento estemporaneo ed effimero, ma della prosecuzione della visione di politica culturale della Regione Puglia – dichiara l’assessore Loredana Capone – che, attraverso progetti come questo e come Puglia Sounds/Medimex, SMART-in Puglia,  il Sistema integrato delle Arti e della Cultura, il Polo Biblio-Museale regionale, gli showcase teatrali tra Napoli e Milano e l’internazionalizzazione di Teatro/Danza, punta a dare piena attuazione alla strategia pluriennale del Piano regionale della Cultura PiiiLCulturainPuglia.

La Cultura come concreto modello di sviluppo del Mezzogiorno, espressione di una ricchezza non fondata su indicatori meramente economico-finanziari, ma soprattutto su indici di benessere economico-sociale che, oltre a far crescere la consapevolezza di se di una comunità e assicurare inclusione e coesione sociale, consentano di generare impresa culturale e creativa, lavoro e buona occupazione”.