Attualità

Emiliano e Piemontese, in campo 45 milioni di euro per 150 interventi diffusi in tutta la Puglia

“Il 2023 si apre con una buona notizia per tutte e sei le province pugliesi: sono in arrivo circa 45 milioni di euro che la Regione Puglia mette in campo per realizzare 150 interventi diffusi per la cura e la messa in sicurezza del territorio e, tra questi, anche interventi su alloggi popolari, scuole, impianti sportivi, strade, illuminazione. Sono quindi risorse che andranno a beneficio dei Comuni e dei cittadini perché finalizzate ad azioni molto concrete e tempestive per la tutela del patrimonio e dei servizi pubblici”: lo ha evidenziato il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, commentando un pacchetto di delibere approvate dalla Giunta regionale e di provvedimenti amministrativi completati dal Dipartimento Bilancio, Affari generali e Infrastrutture, a cavallo degli ultimi giorni dello scorso anno e i primi del nuovo. Si tratta di una selezione di interventi e opere sollecitate dalle Amministrazioni comunali, definita nell’ambito dei contributi agli investimenti, della risposta ai danni da calamità naturali e della realizzazione e manutenzione di opere pubbliche o di pubblico interesse. “Al di là dei numeri e delle fonti finanziarie, questa azione regionale assicura una serie di interventi su strade, canali, scuole, impianti sportivi, edifici storici, centri sociali, cimiteri, reti di illuminazione: i beni e gli spazi in cui si snoda la vita quotidiana delle nostre comunità, su cui i Comuni potranno e dovranno intervenire velocemente, dato che sono obbligati ad affidare i lavori entro 8 mesi dall’attribuzione materiale dei contributi”, ha evidenziato il vicepresidente della Regione Puglia e assessore ai Lavori pubblici, Raffaele Piemontese, che ha guidato tutte le complesse fasi sfociate nella selezione degli interventi. “Siamo anche riusciti a finanziare importanti interventi sulle case popolari, sempre bisognose di rinnovo e manutenzioni – ha aggiunto Piemontese – come nel caso di 72 alloggi che a Foggia saranno riqualificati e messi in efficienza energetica, di nuovi alloggi che saranno realizzati a Torremaggiore, sempre in Capitanata, e ulteriori che saranno messi in sicurezza a Poggiardo, in provincia di Lecce”. Gli interventi sono finanziati nell’ambito dei contributi agli investimenti previsti per il periodo 2021-2033, assegnati alle Regioni per la realizzazione di opere pubbliche per la messa in sicurezza degli edifici e del territorio. Un volume complessivo di 34 milioni 596.750 euro, cui si aggiungono 4 milioni e 10 mila euro riassegnati sull’annualità 2021, che serviranno alla messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico, di strade, ponti e viadotti, delle scuole e di altre strutture di proprietà dei Comuni. Altri 4 milioni di euro sono stati disposti su capitoli del bilancio autonomo della Regione Puglia e serviranno per interventi di ripristino di opere pubbliche o di pubblico interesse danneggiate da calamità naturali e per la realizzazione e la manutenzione di opere pubbliche o di pubblico interesse. A queste risorse si aggiungono i 2 milioni e 200 mila euro che hanno finanziato 42 interventi su chiese e altri beni culturali, di cui è stato diffuso l’elenco il giorno dell’Epifania. Questo il quadro provincia per provincia. Città metropolitana di Bari – 181 mila e 800 euro a Bitonto per lavori di stabilizzazione del fronte di frana e opere provvisionali di messa in sicurezza del muro in pietra di contenimento del rilevato stradale di Via Solferino; – 75 mila euro a Casamassima per interventi urgenti su edifici scolastici vari, la sede municipale e il cimitero comunale a seguito di evento calamitoso del 19 agosto 2022; – 300 mila euro a Cassano delle Murge per la manutenzione stradale straordinaria di Via Convento, Via della Repubblica, Viale Unità d’Italia e Piazza Merloni; – 2 milioni di euro a Giovinazzo per l’efficientamento energetico e strutturale ai fini dell’adeguamento sismico del Centro di integrazione sociale – Casa di riposo San Francesco; – 100 mila euro e 150 mila euro a Gravina di Puglia, rispettivamente, per interventi di pulizia urgente delle canalette, dei fossi di guardia e del fosso principale di scolo delle acque superficiali della zona Salsa e per interventi urgenti di messa in sicurezza della parete corticale esterna della Chiesa rupestre di San Michele delle Grotte; – 150 mila euro e 181 mila e 800 euro a Palo del Colle, rispettivamente, per lavori di manutenzione straordinaria della scuola “Antenore” e per lavori urgenti di manutenzione straordinaria delle aree antistanti la Piazzetta della Croce; – 197 mila 23,30 euro a Poggiorsini per lavori di consolidamento dei dissesti idrogeologici del versante sud ; – 150 mila euro a Ruvo di Puglia per la manutenzione straordinaria delle coperture dell’edificio pubblico di proprietà comunale “Maria Maddalena Spada”, sede della Residenza sociale assistenziale per anziani; – 100 mila euro a Sammichele di Bari per la messa in sicurezza e la ricostruzione del muro su Via Castellaneta – 150 mila euro a Toritto per la messa in sicurezza delle strade rurali; – 260 mila 730,82 euro a Turi per la pulizia, la sistemazione e la messa in sicurezza dei canali “Lama Giotta”. Provincia di Barletta – Andria – Trani – 80 mila euro a Canosa di Puglia per il ripristino delle condizioni naturali di deflusso delle acque del Canale “Fosso Piana delle Murge”; Provincia di Brindisi – 180 mila euro a Villa Castelli per ripristino delle impermeabilizzazioni e interventi sui danneggiamenti al Centro Polifunzionale di Piazza Maggi; – 75 mila euro a Torchiarolo per i danni subiti nelle Marine a causa delle mareggiate dal 13 al 29 novembre 2022. Provincia di Foggia – 150 mila euro e 255 mila euro a Accadia, rispettivamente, per la manutenzione e rifunzionalizzazione di Palazzo Maselli e per la manutenzione ordinaria e straordinaria al demanio idrico superficiale del “Torrente Acquatonda” e suoi affluenti per i tratti costeggianti la strada, più 75 mila euro per il ripristino delle strutture all’impianto sportivo comunale che, nell’ambito del Piano di Protezione Civile, è destinata ad “Area di Emergenza” articolata con “Area di Attesa” (gradinata) e “Area di Accoglienza” e di “Elisoccorso (campo di calcio); – 150 mila euro a Alberona per la messa in sicurezza e il ripristino di Via Volturino per il tratto a servizio della piscina comunale; – 150 mila euro e 181 mila e 800 euro a Anzano di Puglia, rispettivamente, per realizzare loculi cimiteriali e nicchie ossarie nel cimitero comunale e per il consolidamento e la messa in sicurezza dell’area del centro abitato a ridosso della scuola dell’infanzia in Via Guardia di Pubblica Sicurezza. Giulio Rivera; – 149 mila e 789 euro a Ascoli Satriano per la manutenzione straordinaria dell’edificio comunale di via San Donato; – 1 milione e 200 mila euro a Apricena per realizzare un sistema di gestione delle acque pluviali nel centro abitato; – 150 mila euro a Biccari per la manutenzione straordinaria e la sostituzione degli infissi della sede municipale; – 150 mila euro e 181 mila e 800 euro a Bovino, rispettivamente, per la manutenzione straordinaria della sede municipale e per lavori urgenti per le per la messa in sicurezza dell’area della Villa Comunale lato Via Indipendenza adiacente il Parco Giochi; – 150 mila euro e 295 mila euro a Cagnano Varano, rispettivamente, per la messa in sicurezza di una voragine all’incrocio fra via Foggia e via Enrico Toti e per la manutenzione ordinaria e straordinaria al demanio idrico superficiale del canale “Piano del Pozzo” nella zona della Grotta di San Michele; – 250 mila euro a Candela per la ristrutturazione edilizia della caserma dei Carabinieri; – 150 mila a Carapelle per la manutenzione straordinaria agli spogliatoi esistenti a servizio degli impianti sportivi; – 150 mila euro a Carlantino per la manutenzione straordinaria del campo sportivo comunale; – 150 mila euro a Casalnuovo Monterotaro per la manutenzione straordinaria e la messa in sicurezza della viabilità comunale all’interno del centro abitato; – 150 mila euro e 75 mila euro a Casalvecchio di Puglia, rispettivamente, per la manutenzione straordinaria della palestra scolastica “Attilio Celozzi” e per interventi urgenti a seguito delle avversità atmosferiche del mese di novembre 2022; – 300 mila euro a Castelluccio Valmaggiore per la manutenzione ordinaria e straordinaria al demanio idrico superficiale del canale “Sant’Angelo” e gli affluenti in destra e sinistra; – 265 mila euro e 150 mila euro a Castelluccio dei Sauri, rispettivamente, per completare i lavori di pulizia, di sistemazione e messa in sicurezza del canale “Pozzo Vitolo” e per l’adeguamento del fabbricato comunale ricadente nell’area PIP a Centro servizi polifunzionali a supporto delle imprese; – 75 mila euro a Castelnuovo della Daunia per un intervento di consolidamento e messa in sicurezza del muro di contenimento del terrapieno a monte di Via della Gardenia a seguito delle precipitazioni di eccezionale portata nei mesi di agosto e settembre 2022; – 294 mila 500 euro a Celle San Vito per la manutenzione ordinaria e straordinaria al demanio idrico superficiale del canale “Fontana Ferile”, “Fontanelle” e “Perraglia”; – 150 mila a Cerignola per la manutenzione straordinaria di vari plessi scolastici; – 150 mila euro a Chieuti per la manutenzione straordinaria dei locali comunali adibiti a deposito e del muro perimetrale di recinzione; – 300 mila euro e 150 mila euro a Deliceto, rispettivamente, per la manutenzione ordinaria e straordinaria al demanio idrico superficiale del canale “Carapellotto” e coli naturali affluenti al canale “Gavitelle” e per la messa in sicurezza della zona a monte del versante a ridosso dei fabbricati di Vico I Fontana; – 150 mila euro a Faeto per la manutenzione straordinaria dell’immobile comunale destinato a attrezzature e servizi culturali denominato “Gate Local” in via Duca Degli Abbruzzi con sovrastante copertura dell’immobile adibito a spazio pubblico in via Giuseppe Garibaldi; – 2 milioni 108.542,97 euro a Foggia per la riqualificazione e l’efficientamento energetico di un complesso edilizio di 72 alloggi C.E.R. (Comitato per l’edilizia residenziale) in Via Parini scale A-B-C-D; – 52 mila e 856,01 euro a Ischitella per la messa in sicurezza e la conservazione del Cipresso di San Francesco; – 150 mila euro a Lesina per la manutenzione della sede comunale; – 150 mila euro a Lucera per la manutenzione straordinaria di Palazzo di Città – Mozzagrugno; – 150 mila euro a Mattinata per la manutenzione straordinaria di un immobile di pubblico interesse adibito a fanale di segnalazione; – 300 mila euro e 75 mila euro a Monte Sant’Angelo, rispettivamente, per il completamento delle urbanizzazioni in continuità con Corso Garibaldi e Corso Vittorio Emanuele e per intervenire sulle condizioni di stabilità di un sentiero a causa dello smottamento del muretto a secco poggiante sul costone per un tratto di circa 20 metri lineari, più 20 mila euro di contributo per l’omologazione del campo sportivo; – 150 mila euro a Motta Montecorvino per la manutenzione straordinaria della sorgente “Umara”; – 150 mila euro a Orsara di Puglia per lavori di manutenzione e il ripristino dei danni al cimitero “San Salvatore”; – 292 mila euro e 150 mila euro a Orta Nova, rispettivamente, per la manutenzione ordinaria e straordinaria al demanio idrico superficiale ai tratti dei canali “Bisifiocco”, “Bonifica” e “Ponticello” e per la messa in sicurezza del solaio al primo piano del Centro sociale Polivalente; – 181 mila e 800 euro a Panni per interventi urgenti per la messa in sicurezza del centro abitato in Via Giordano e Via Papa Giovanni XXIII – 300 mila euro e 340 mila euro a Pietramontecorvino, rispettivamente, per la manutenzione ordinaria e straordinaria al demanio idrico superficiale del “Torrente Triolo” e per il progetto di miglioramento sismico della sede municipale e della sede C.O.C. (Centro Operativo Comunale), più 150 mila euro per il risanamento e il recupero del chiosco e dei bagni pubblici nell’area della villa comunale; – 150 mila euro e 181 mila e 800 euro a Poggio Imperiale, rispettivamente, per la riqualificazione e manutenzione di Via Giuseppe Di Vittorio e per la sistemazione idraulica e regimentazione delle acque bianche dell’area ovest del centro abitato con rifacimento del manto stradale; – 150 mila euro e 298 mila e 500 euro a Rignano Garganico, rispettivamente, per il recupero e la valorizzazione della pavimentazione stradale e pedonale di corso Giannone, via Belvedere e via Piccirilli, e per il completamento dell’intervento per il ripristino della continuità idraulica e ambientale del “Canale Mal Boccone” e dei suoi affluenti; – 75 mila euro a Rocchetta Sant’Antonio per la messa in sicurezza di alcuni tratti della strada rurale “Mezzo Bosco”; – 181 mila e 800 euro a Rodi Garganico per interventi di manutenzione straordinaria del canale di accesso in avamporto al Porto Turistico Marina di Rodi Garganico; – 299 mila e 500 euro e 150 mila euro a Roseto Valfortore, rispettivamente, per la manutenzione ordinaria e straordinaria sul demanio idrico superficiale del fiume Fortore “Vallone Vadangillo” e per la messa in sicurezza dello spogliatoio del campo sportivo e area annessa, più 181 mila e 800 euro per ripristino e messa in sicurezza della viabilità comunale extra-urbana e dei sottoservizi idraulici fortemente compromessi a seguito del susseguirsi di eventi calamitosi in località “Maitini”; – 300 mila euro e 150 mila euro a San Marco in Lamis, rispettivamente, per la manutenzione straordinaria dei canali Fajarama e difesa del torrente Jana e per la manutenzione straordinaria del “Teatro del Borgo”; – 150 mila euro a San Marco La Catola per il risanamento e il recupero dei bagni pubblici e degli attigui spazi a parcheggio e aree pic-nic nell’area turistica “Bosco di San Cristoforo”; – 300 mila euro a San Nicandro Garganico per la manutenzione ordinaria e straordinaria al demanio idrico superficiale dei torrenti “Scalzacalzati”, “Trippa”, “Costa dell’Arena e “Irca”; – 150 mila euro a San Paolo di Civitate per la manutenzione straordinaria dell’isola pedonale minore di Piazza Aldo Moro; – 3 milioni 434.088,91 euro a San Severo per la messa in sicurezza, rimozione rifiuti quali sorgenti primarie di contaminazione e ripristino ambientale; – 150 mila euro a Sant’Agata di Puglia per la manutenzione straordinaria nel cimitero; – 181 mila e 800 euro a Serracapriola per la messa in sicurezza e il ripristino funzionale della palestra del plesso scolastico “Giuseppe Mazzini” facente parte dell’Istituto comprensivo “Grimaldi Giovanni Paolo II” in via Paolo VI, a seguito di eventi meteorici avvenuti tra il mese di giugno e il mese di ottobre 2022; – 270 mila euro e 150 mila euro a Stornara, rispettivamente, per la manutenzione ordinaria e straordinaria al demanio idrico superficiale del canale “Marana la Pidocchiosa” e per l’adeguamento strutturale e la messa in sicurezza della copertura crollata dell’immobile pubblico denominato “Caggese”; – 150 mila euro e 290 mila euro a Stornarella, rispettivamente, per la sistemazione delle dissestate piazzette comunali e per la manutenzione ordinaria e straordinaria al demanio idrico superficiale del canale “Marana la Pidocchiosa”; 150 mila euro e 300 mila euro a Torremaggiore, rispettivamente, per interventi di manutenzione urgenti del campo polifunzionale del polo sportivo comunale e per la manutenzione ordinaria e straordinaria del canale “Coppa la Breccia”, nonché 2 milioni e 320 mila euro per la realizzazione di alloggi di edilizia sovvenzionata e delle opere di urbanizzazione; – 181 mila e 800 euro a Troia per interventi urgenti di consolidamento con palificazione della Via Roma tra i civici 75 e 111; – 150 mila euro a Vico del Gargano per la manutenzione straordinaria sul Palazzo della Bella; – 180 mila euro e 150 mila euro a Vieste, rispettivamente, per lavori di movimentazione di sedimenti marini all’interno del bacino portuale e per la manutenzione delle opere dei parapetti murari di sostegno della strada del lungomare Europa; – 295 mila euro e 150 mila euro a Volturino, rispettivamente, per completare la manutenzione ordinaria e straordinaria finalizzata alla continuità idraulica e ambientale del “Canale Villanella” e coli naturali affluenti “Pozzo di Meo” e “Marano” e per la manutenzione straordinaria alla copertura a tetto del Complesso dell’Istituto Comprensivo “Monsignor Salvatore Savastio” – Scuola Primaria e Secondaria di Primo Grado – Via delle Scuole; – 300 mila euro a Zapponeta per la manutenzione ordinaria e straordinaria al demanio idrico superficiale del torrente “Carapelle” Tutto a regia regionale il Progetto pilota per 2 milioni di euro finalizzato a una maggiore fruibilità per la mobilità dolce e al potenziamento della funzione ecologica del Tratturo Magno L’Aquila-Foggia. Provincia di Lecce – 100 mila euro e 41 mila 246 euro a Alezio, rispettivamente, per la manutenzione straordinaria del Parco “Don Tonino Bello” e per la manutenzione straordinaria della Fontana artistica comunale; – 150 mila euro a Alliste per realizzare 50 loculi e per la manutenzione straordinaria del cimitero comunale; – 150 mila euro a Andrano per realizzare una muratura di contenimento della scarpata ferroviaria e un muro a secco; – 250 mila euro a Aradeo per la manutenzione straordinaria dei canali a cielo aperto del territorio comunale come misura di salvaguardia dal dissesto idrogeologico; – 150 mila euro a Bagnolo del Salento per la messa in sicurezza del muro di cinta dell’impianto sportivo comunale; – 150 mila euro a Botrugno per la demolizione dei bagni pubblici e la realizzazione di una piazzetta in memoria delle Suore Apostoliche del Catechismo in Via Veneto; – 800 mila euro a Caprarica per realizzare un sistema di gestione acque pluviali nel centro abitato; – 150 mila euro a Carpignano Salentino per realizzare un campo di calcetto con annessi servizi e manutenzione del parco urbano di Serrano; – 150 mila euro e 290 mila euro a Castrignano del Capo, rispettivamente, per il ripristino e la messa in sicurezza delle pavimentazioni delle stradali comunali e dei marciapiedi di Piazza Asti e Piazza Savoia e dei locali pubblici dell’ex mercato coperto a Santa Maria di Leuca e per la manutenzione straordinaria dei canali a cielo aperto del territorio comunale; – 150 mila euro a Castro per potenziare la rete di fognatura pluviale; – 150 mila euro a Cavallino per la manutenzione straordinaria della Galleria del Palazzo Ducale; – 150 mila euro a Collepasso per la messa in sicurezza dei pali della pubblica illuminazione; – 150 mila euro a Corigliano d’Otranto per la manutenzione straordinaria dell’immobile destinato a laboratori urbani “Agorà”, a Protezione Civile e associazioni di volontariato; – 800 mila euro a Cursi per realizzare un sistema di gestione acque pluviali nel centro abitato; – 250 mila euro a Cutrofiano per la manutenzione straordinaria dei canali a cielo aperto; – 280 mila euro a Diso per lavori urgenti di messa in sicurezza delle strade comunali interne al centro abitato di Diso e Marittima; – 150 mila euro a Gagliano del Capo per la manutenzione delle strade della Perimetrale della Villetta comunale “Aldo Moro”, del marciapiede sud di Piazzetta Caduti di Nassiriya e del parcheggio prospiciente il campo sportivo comunale; – 1 milione e 200 mila euro e 150 mila euro a Galatina, rispettivamente, per realizzare un sistema di gestione delle acque pluviali nel centro abitato e per la manutenzione straordinaria sull’immobile sito in Via Monte Bianco (ex Pretura) destinato a nuova sede degli uffici comunali; – 300 mila euro a Giuggianello per rifare il manto stradale di Via Pasquale Gennaccari; – 250 mila euro e 100 mila euro a Lecce, rispettivamente, per l’isolamento acustico del Teatro Apollo e per completare il restauro del parapetto e del cornicione su via Francesco Rubichi e su Piazza Sant’Oronzo di Palazzo Carafa; – 150 mila euro a Maglie per la messa in sicurezza dei pali della pubblica illuminazione; – 150 mila euro a Matino per interventi di mitigazione del rischio idrogeologico attraverso la messa in sicurezza di alcune sedi stradali comunali; – 200 mila euro a Melendugno per la messa in sicurezza della falesia sottostante la torre costiera di Torre dell’Orso; – 250 mila euro a Melissano per la manutenzione straordinaria dei canali a cielo aperto del territorio comunale; – 800 mila euro a Miggiano per realizzare un sistema di gestione acque pluviali nel centro abitato; – 150 mila euro e 195 mila e 372 euro a Minervino di Lecce, rispettivamente, per la messa in sicurezza e la manutenzione straordinaria dell’archivio comunale del Municipio e per interventi urgenti a seguito delle precipitazioni eccezionali del 18 novembre 2022; – 150 mila euro a Neviano per la manutenzione dell’Aula polifunzionale e area mercatale “Piazzale Mercato”; – 150 mila euro a Nociglia per la manutenzione straordinaria del Bocciodromo comunale; – 75 mila euro a Novoli per intervenire su recinzioni privato, tralicci Telecom e una tensostruttura danneggiate a seguito di avversità atmosferica di carattere eccezionale nella notte del 3 dicembre 2022; – 150 mila euro e 181 mila e 800 euro a Ortelle, rispettivamente, per la manutenzione dell’edificio comunale adibito a centro per l’ascolto per le famiglie in via ex Asilo Infantile e per realizzare i tronchi di fognatura bianca nel centro abitato nella frazione di Vignacastrisi; – 150 mila euro e 31 mila e 700 euro a Poggiardo per la manutenzione straordinaria della camera mortuaria del cimitero e per la messa in sicurezza dell’immobile di proprietà comunale adibito ad alloggi popolari nell’ex Mattatoio angolo Via Oronzo Tiso e Via Giuseppe Zimbalo; – 150 mila euro a Ruffano per la messa in sicurezza dell’immobile comunale di Via Liborio Romano; – 150 mila euro a Sanarica per interventi di manutenzione della Villa Comunale; – 150 mila euro a San Cassiano per la manutenzione dell’impianto sportivo comunale; – 800 mila euro a Sannicola per realizzare un sistema di gestione delle acque pluviali nel centro abitato; – 150 mila euro a Santa Cesarea Terme per ripristino e parziale messa in sicurezza dell’infrastruttura turistica; – 300 mila euro a Scorrano per la manutenzione e il recupero dell’impianto sportivo-ricreativo di Via Ignazio Veris; – 150 mila euro a Soleto per la manutenzione straordinaria e il restauro conservativo della Guglia Orsiniana; – 150 mila euro a Trepuzzi per la manutenzione straordinaria e la messa in sicurezza del recapito finale ubicato in zona prolungamento Via 2 Giugno; – 95 mila euro e 150 mila euro a Tricase, rispettivamente per il ripristino e il consolidamento di alcuni tratti della banchina portuale di Tricase Porto, in località “Punta Cannone” e per la messa in sicurezza dell’immobile comunale sede del comando di polizia locale e degli uffici socio-assistenziali dell’ambito di Gagliano del Capo; – 150 mila euro e 310 mila euro a Tuglie per la manutenzione straordinaria dei locali a servizio del Cimitero comunale adibiti a camera mortuaria e servizi annessi e per il rifacimento del manto stradale di vie interne al centro abitato, più 181 mila e 800 euro per la messa in sicurezza dei locali annessi alla palestra del complesso scolastico sito in Via Genova; – 150 mila euro a Vernole per il risanamento e la sistemazione delle vie dei centri abitati danneggiate dalle avversità atmosferiche. Provincia di Taranto – 181 mila e 800 euro a Castellaneta per completare i lavori della caserma dei Vigili del Fuoco; – 149 mila 792 euro a Fragagnano per la manutenzione straordinaria edile e i servizi igienici del primo piano del Palazzo comunale; – 150 mila euro a Lizzano per realizzare un tronco di fogna bianca in Via Verga; – 150 mila euro a Manduria per ripristinare un tratto di pubblica illuminazione lungo la litoranea salentina, danneggiata da eventi meteorologici avversi; – 150 mila euro a Monteiasi per la manutenzione straordinaria della copertura della palestra all’interno della Scuola elementare “Giovanni Pascoli”; – 150 mila euro a Pulsano per la manutenzione delle strade; – 89 mila euro a Sava per la manutenzione straordinaria del Palazzo dello Sport; – 150 mila euro a Torricella per il risanamento conservativo e la manutenzione straordinaria Palazzo comunale.

Back to top button