Attualità

Cristian Albano, il piccolo Alberto Angela foggiano racconta i suoi viaggi nel territorio della Capitanata

A soli 10 anni Cristian Albano sta già muovendo i suoi primi passi per condividere nel mondo del web un bellissimo progetto che vuole valorizzare le bellezze, la storia, la flora e la fauna del nostro territorio: ‘In Viaggio con Cristian’.

Il progetto, inaugurato da poco, conta su Facebook già 1000 seguaci e continua sempre di più non solo a piacere, ma anche ad espandersi come la grande passione del piccolo Cristian per la lettura, infatti ha letto circa 200 libri finora anche se spesso ne rilegge alcuni.

Nell’ultimo anno il giovanissimo studente della scuola Montessori ha studiato Astronomia privatamente con un professore e anche iniziato da un mese un corso di Coding per imparare di più qualcosa riguardo la programmazione. Cristian ha anche iniziato a leggere la Divina Commedia, anche se questo interesse procede un po’ a rilento perché deve trovare anche il tempo per giocare. È da due anni circa che studia intensamente anche l’inglese.

Abbiamo perciò pensato che fosse importante conoscere qualche cosa di più riguardo un progetto così unico nel suo genere tramite qualche domanda alle quali Cristian ci ha gentilmente risposto.

Come nasce la tua passione per le bellezze del territorio?

Ho la fortuna di avere due genitori dinamici e spesso viaggiamo. Leggo diversi articoli e sento diverse persone che evidenziano solo la parte brutta della Capitanata. Un giorno in macchina ho chiesto a mio padre: “perché tutti dicono che Foggia è brutta?” e lui ha risposto dicendo “perché non la conoscono bene”. Io allora ho detto “il mio sogno sarebbe far conoscere la parte bella un domani” e lui mi ha risposto “perché non lo fai subito?!” Ci ho pensato un po’ e dopo circa una settimana ho esposto il progetto a mio padre.

Chi o cosa è per te fonte di ispirazione?

Mi ispiro molto ad Alberto Angela e spero un giorno di poterlo incontrare, sarebbe un sogno. Quando ascolto i suoi documentari resto incantato.

Quali sono state le reazioni dei tuoi coetanei rispetto ai tuoi progetti?

Sono tutti molto contenti e mi hanno detto che guardano sempre i miei video. Mi incoraggiano tanto e mi fa tanto piacere.

Quali sono i progetti che più ti piacerebbe fare in futuro?

Mi piacerebbe continuare con questo progetto e il mio sogno nel cassetto è diventare uno scienziato.

Qual è la prossima tappa del tuo viaggio alla riscoperta della Capitanata? 

Solitamente non svelo le mai le mie tappe, posso dare un piccolo indizio… sarà nella nostra città!

Vincenzo Maddalena

20 anni. Studente di lettere moderne all’Università degli Studi di Foggia. Appassionato di libri, musica, serie tv e film. Come obiettivo principale mi pongo sempre quello di far conoscere realtà, idee diverse e interessanti di cui non si parla molto o se ne parla in maniera disinformata. Speranzoso soprattutto di continuare questo percorso giornalistico con buoni risultati.
Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock