Attualità

Cartucce Epson per stampanti: come e dove trovarle

Riuscire a trovare le cartucce più indicate per la propria stampante in molti casi può richiedere diverso tempo. Per quanto affidarsi a un marchio molto conosciuto e affidabile come Epson permetta di evitare prodotti scadenti, spesso una tipologia di cartuccia offre una qualità di stampa nettamente diversa da un’altra.

Cartucce Epson: i vantaggi

Prima di dare uno sguardo a quelle che sono le tipologie di cartucce Epson e a come sceglierle, è opportuno soffermarsi su quelli che sono i benefici nel munirsi di un prodotto di questa azienda.

  • Reputazione
  • qualità delle stampe
  • Reperibilità
  • Costo

Epson da diversi anni si impegna nel realizzare stampanti di qualità, capaci di soddisfare le esigenze quotidiane di chi le utilizza per lavoro o per stampe casalinghe. Ma oltre alla reputazione e all’affidabilità di questo marchio, è innegabile che la qualità di stampa di una cartuccia Epson originale garantisca un risultato nettamente migliore di un prodotto ricaricato oppure rigenerato.

Sempre più persone si affidano ai prodotti Epson perché sono tra i più semplici da reperire in commercio. Gli eCommerce e i negozi fisici dispongono di sezioni di vendita dedicate per questo brand, garantendo sia un’ottima reperibilità che un costo contenuto. Ed è proprio il prezzo di acquisto di una stampante e delle conseguenti cartucce, il punto di forza di Epson. La versatilità delle sue cartucce permette a tutti di scegliere quelle più adatte alle proprie esigenze.

Cartucce Epson: tipologie

La reputazione di questa azienda non ha sicuramente bisogno di essere sottolineata, con un fatturato di circa 10 miliardi di dollari annuali è uno dei punti di riferimento nel settore di stampanti e cartucce. Tale condizione però, rende la sua gamma di prodotti molto vasta, inducendo i consumatori meno esperti a confondersi durante la scelta del prodotto ideale per loro. Per questo motivo è opportuno saper riconoscere le tipologie di cartucce prima di effettuare la scelta.

Stella Marina: la serie 603 denominata Stella Marina mette a disposizione dei consumatori 4 colori: ciano, giallo, magenta e nero. Consente una resa fino a 150 pagine ed è l’ideale per le stampe a colori: disponibile in formato XL e standard.

Durabrite: questa tipologia di cartucce Epson è indicata per le stampe di alta qualità, principalmente fotografiche. Il costo delle cartucce è elevato, condizione dovuta alla loro resistenza all’acqua. Riescono anche a evitare le sbavature.

Claria Home: nei canonici colori ciano, magenta, giallo e nero, questa tipologia di cartucce è indicata per le fotografie lucide, come le stampe da laboratorio.

Black 18: le cartucce Epson più conosciute e acquistate sono quelle della serie Black 18. Nel solo colore nero rappresentano le cartucce più economiche e adatte un po’ a tutto; la qualità di stampa è molto buona e si possono stampare fino a 175 pagine con un utilizzo al 75% di inchiostro.

Cartucce Epson: come scegliere e conclusioni

La tipologia di cartuccia Epson definisce anche quello che è il primo parametro di scelta, infatti, conoscendo bene le potenzialità di questo tipo di prodotto si possono evitare errori banali. Oltre alla tipologia è opportuno valutare anche altri parametri:

  • Modello stampante
  • Dimensioni
  • Multipack o singlepack

Una specifica da valutare è la propria stampante, ogni cartuccia può essere utilizzata su determinati modelli. Verificare la serie della stampante è il primo passo per non riscontrare incompatibilità.

Oltre a questo aspetto è opportuno valutare anche le dimensioni della cartucce. I formati più venduti sono quello standard e quello XL, in quest’ultimo caso si possono effettuare più stampe.

Anche la scelta tra una confezione con più cartucce può essere molto conveniente rispetto all’acquisto singolo del prodotto. Epson commercializza bundle singoli o multipli, in quest’ultimo caso il costo si riduce drasticamente.

La scelta delle cartucce Epson dipende molto dalla propria stampante e dalla qualità di stampa che si vuole ottenere. Le tipologie di cartucce possono aiutare a determinare a priori quelli che saranno i risultati su carta.

Back to top button